Us Avellino, danneggiata l'auto di Circelli nei pressi dello stadio

L'episodio è avvenuto al termine della conferenza stampa

Sale la tensione nei pressi dello stadio "Partenio-Lombardi". A Nicola Circelli, non è bastata la conferenza stampa di oltre un'ora per convincere alcuni tifosi dell'Avellino che, spazientiti dal continuo braccio di ferro tra i soci, hanno danneggiato la vettura dell'imprenditore sannita all'uscita dello stadio.

Solo vetri in frantumi

Già prima della conferenza stampa, lo stesso Circelli ha affermato di essere stato insultato e di aver ricevuto qualche botta alla carrozzeria della sua auto. Al termine della conferenza, dopo aver evitato il confronto con la tifoseria biancoverde, l'imprenditore ha cercato di dirigersi subito verso la porta carraia ma, al momento dell'uscita, la sua vettura è stata raggiunta da alcuni oggetti lanciati da un gruppo di tifosi biancoverdi. Uno di questi ha mandato in frantumi il vetro del suo suv, senza provocare danni all'incolumità dell'imprenditore che è riuscito a dileguarsi, evitando che la situazione degenerasse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Digos di Avellino è già al lavoro per ricostruire l'accaduto e risalire ai responsabili del lancio di oggetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le strisce pedonali colorate sono pericolose: multato il Comune di Avellino

  • Coronavirus, gli irpini scelgono di tenere la mascherina: ecco cosa comporta non indossarla

  • Bonus per i nonni irpini che accudiscono i nipoti, ecco come funziona

  • Neonato morto a poche ore dalla nascita: denunciati medici del Moscati

  • Avellino, violenta rissa in pieno centro

  • Chiude il Bar Excelsior, un punto di riferimento per i pendolari avellinesi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento