rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Sport

Us Avellino, Di Somma: "È stato Orrù a decidere di lasciare la squadra. Noi non abbiamo esonerato nessuno"

Le dichiarazioni del direttore sportivo in conferenza stampa

Ecco le dichiarazioni del direttore sportivo dell'Us Avellino, Salvatore Di Somma, nel corso della conferenza stampa indetta oggi allo stadio "Partenio-Lombardi".

“Oggi sono ripresi gli allenamenti. La squadra ha lavorato con entusiasmo. Siamo pronti. La speranza è di riuscire ad andare avanti il più possibile. Dico con grande onestà che la squadra si sta preparando alla grande al di là di alcune situazioni. Per quanto riguarda il preparatore, quella di andare via, è stata una sua scelta. Ha parlato con Giovanni D’Agostino e ha comunicato la sua decisione di andare via. Non conosco i motivi del perché ha deciso di fare così. Per quanto riguarda il ritiro, io ho detto di non volere amici e familiari in albergo. Penso che questa decisione non gli sia piaciuta. Ma noi non abbiamo esonerato nessuno. Per quanto riguarda il dottor Esposito, è tutto sotto controllo. Semplicemente, della seconda parte del lavoro, se ne sta occupando un altro medico ma era già previsto. Non c’è nessun tipo di problema, abbiamo tanti collaboratori. Ora al dott. Esposito subentra un collega, il dott. Ciarimboli. C’è inoltre il responsabile sanitario ovvero il dott. Bianco oltre a un altro collaboratore, il dott. Matarazzo. Abbiamo uno staff medico di estrema qualità”. 

“Abbiamo perso il secondo posto a Vibo" 

“Dopo Bari c’è stato un forte calo psicologico. Siamo andati a Vibo poco concentrati e abbiamo fatto una figuraccia. È stata quella la partita che, di fatto, c’ha fatto perdere il secondo posto. Per quanto concerne l’avvicinamento ai playoff, questa attesa, senza ombra di dubbio, ci penalizza ma, altrettanto certamente, ci consente di recuperare qualche infortunato. L’atteggiamento, più di qualsiasi modulo, è ciò che conta. Dobbiamo avere più motivazioni degli altri. Le nostre certezze sono tante. Nonostante i numerosi casi di Covid abbiamo realizzato risultati incredibili. Abbiamo messo dietro squadre come Bari e Catanzaro.  Fella e Maniero hanno fatto bene, ma da loro mi aspettavo molto molto di più. Spero che nei playoff mi facciano ricredere. Sono preoccupato nell’affrontare squadre come Matelica, Virtus Verona, Juve Stabia. Temo molto la Juventus Under 23. La ritengo la squadra più difficile da affrontare in questa lotteria”.  

La morte di Pippo Viscido 

“Mi dispiace tantissimo. Quando ho letto la notizia non riuscivo a crederci. Mi dispiace per la moglie e per le due bambine. Ho visto il video con la bambina che raccoglieva la sciarpa. Ho visto il sorriso sul suo volto. Sembrava spensierata. È una bambina troppo piccola per rendersi conto di ciò che è accaduto. Vi garantisco che ho pianto molto”.  

Il futuro di Braglia e di.... Di Somma

“Noi, in questo momento, siamo concentrati sui playoff. Eventuali discorsi relativi al mio futuro e a quello di Braglia, ne parleremo più in là. Sicuramente ci siederemo attorno a un tavolo e parleremo. Adesso dobbiamo pensare tutti soltanto ai playoff. Braglia è tranquillo. Stiamo parlando di un allenatore di grande esperienza. Sa cosa deve fare e sa cosa chiudere ai giocatori per motivarli nel modo giusto. Il nuovo Stadio Partenio - Lombardi? Io mi identifico in questa struttura. È troppo grande per la nostra città ma rimane una struttura importante e, se sarà realizzata, sarà qualcosa di estremamente bella e importante”.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Us Avellino, Di Somma: "È stato Orrù a decidere di lasciare la squadra. Noi non abbiamo esonerato nessuno"

AvellinoToday è in caricamento