Sport

Calcio, Taccone ascoltato dalla Procura Federale sulla presunta combine con il Catanzaro

“Mi sono state fatte delle domande e io ho risposto, tutto qui. Dovete stare tranquilli e sereni, abbiamo detto quello che dovevamo” – ribadisce il patron biancoverde

Walter Taccone al termine dell’interrogatorio alla Procura Federale che sta indagando sulla presunta combine per la partita Catanzaro – Avellino del 5 maggio 2013 ha rilasciato una breve dichiarazione.

“Mi sono state fatte delle domande e io ho risposto, tutto qui. Dovete stare tranquilli e sereni, abbiamo detto quello che dovevamo” – ribadisce il patron biancoverde -. L'inchiesta in atto non lo scompone più di tanto e pensa al futuro della squadra: "Presto arriveranno un difensore e un attaccante. Ho delle buone sensazioni e mio figlio Massimiliano è contento, Molina gli ha fatto una buona impressione. I direttori stanno lavorando anche sulle cessioni e faranno bene e in breve tempo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Taccone ascoltato dalla Procura Federale sulla presunta combine con il Catanzaro

AvellinoToday è in caricamento