menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'arbitro assegna il recupero, lo speaker ironizza e l'Avellino paga la multa

Durante la sfida contro il Perugia

Lo speaker dello stadio Partenio - Lombardi ironizza sul recupero decretato dall'arbitro durante la partita vinta dai lupi per due a zero contro il Perugia e la società irpina si becca una bella multa di 1000 euro. Al termine dei 90 minuti il quarto uomo alza la lavagnetta con il minutaggio di recupero: 7 minuti. Tutti restano di stucco e lo speaker addirittura a microfono comunica: "dodici minuti di recupero". L'arbitro si annota l'episodio e la comunica successivamente al giudice sportivo che nella riunione dei provvedimenti sanziona l'Avellino. Nel comunicato, infatti si legge che:  “per avere lo speaker dello stadio, durante la comunicazione al pubblico, ironizzato sul recupero concesso nel secondo tempo dal direttore di gara” la società avellinese è multata di euro 1000. 

In merito all’ammenda inflitta dal giudice sportivo, relativamente alla comunicazione dello speaker circa il recupero concesso nel secondo tempo, la società fa sapere che quanto erroneamente comunicato non vuole rappresentare, nella maniera più assoluta, una mancanza di rispetto nei riguardi degli ufficiali di gara, del pubblico e delle squadre, né tantomeno è stata volontà dello speaker di fare ironia – peraltro del tutto fuori luogo - bensì di un errore di comunicazione per cui sia l’autore del messaggio, sia la società intendono scusarsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento