menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sidigas protagonista dei “Lega Basket Awards”, premiati Nunnally e Alberani

Questo il commento del direttore sportivo biancoverde, Alberani: "Il premio corona una splendida stagione. I premi individuali che abbiamo ricevuto io e James ci fanno piacere e sono la testimonianza del buon percorso svolto, ma merito di questi premi è anche del lavoro di Pino Sacripanti e del gruppo, senza di lui né io né Nunnallus avremmo vinto"

Sidigas Avellino protagonista dei “Lega Basket Awards” della stagione regolare della Serie A Beko attribuiti da una giuria di giornalisti specializzati e dagli allenatori, general manager e capitani delle 16 squadre della Serie A Beko. James Nunnally al primo posto come miglior giocatore con 90 voti davanti a Davide Pascolo della Dolomiti Energia Trento con 41 e Krunoslav Simon della EA7 Emporio Armani Milano con 38. Nunnally succede a Tony Mitchell della Dolomiti Energia Trento. Anche il migliore dirigente è di marca biancoverde, Nicola Alberani, il ds ha totalizzato 122 voti davanti a Andrea Conti della Vanoli Cremona con 84 e Salvatore Trainotti (vincitore del premio lo scorso anno) con 65. Cesare Pancotto della Vanoli Cremona è invece stato votato miglior allenatore con 146 voti, davanti a Stefano Sacripanti della Sidigas Avellino con 134 e Vincenzo Esposito con 49. 

Questo il commento del direttore sportivo biancoverde, Alberani: “Il premio corona una splendida stagione. I premi individuali che abbiamo ricevuto io e James ci fanno piacere e sono la testimonianza del buon percorso svolto, ma merito di questi premi è anche del lavoro di Pino Sacripanti e del gruppo, senza di lui né io né Nunnallus avremmo vinto”.

Gli fa eco James Nunnally: “Sono ovviamente molto contento per questo premio. Durante la partita con Venezia e per tutta la notte ho avuto delle sensazioni positive. La squadra è come al solito stata eccezionale, mi ha reso tutto più facile ed i miei punti, così come questo premio, sono anche merito loro. Siamo un grande gruppo, composto da ottimi giocatori e grandi ragazzi, i risultati di squadra ed i premi individuali sono una conseguenza. Dedico questo premio a mia figlia, che è nata proprio durante il raduno qui con Avellino”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso un nuovo piano vaccini, Figliuolo: "Andate e vaccinatevi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento