menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sidigas Avellino, niente quarti: in Champions il trionfo è di Venezia

Il sogno della Scandone finisce qui, dopo le Final Eight, i biancoverdi salutano anche la Basketball Champions League

Non riesce l’impresa alla Sidigas Avellino, che deve salutare l’Europa. Vince Venezia con il punteggio di 68-72. La squadra irpina, dopo una gara all’inseguimento, esce alla distanza non riuscendo a ribaltare la differenza canestri.

Parte forte Venezia con i canestri di Peric e Ortner. Dopo una schiacciata di Peric, Avellino si sblocca grazie ad un canestro da tre di Leunen (3-6). Thomas segna con il suo classico movimento all’indietro, ma Venezia va a segno con il solito Peric dalla lunga distanza. Si sblocca anche Logan da dentro l’area, mentre Fesenko dopo un rimbalzo offensivo appoggia al vetro (9-9). Ancora Fesenko da dentro l’area, ma gli ospiti piazzano un break di 5-0 con Hagins ed Ejim, subito fermato dal 2+1 di Thomas (14-16). Il quarto si chiude con Venezia che trova canestri facili dalla lunetta con Bramos e McGee, mentre sulla sirena è Haynes a segnare da dentro l’area (14-21).

Nei primi minuti del secondo quarto si segna poco, è McGee a sbloccare prima con una tripla e poi dalla lunetta (14-25). Fesenko scuote i suoi prima con la schiacciata e poi facendo 1/2 dalla lunetta (17-27). Avellino inizia a difendere forte e Randolph e Logan costruiscono un mini parziale (23-30). Ress segna dai 6,75 ma è ancora la Sidigas con Fesenko e Randolph a piazzare i punti che costringono De Raffaele al time out (27-33). La Reyer a segno due volte con Haynes e il quarto si chiude con gli ospiti avanti (27-40).

Si ricomincia con Haynes che subito piazza la tripla, Thomas si mette in proprio segnando 5 punti consecutivi e Ragland dalla lunetta fa 1/2, sul rimbalzo si avventa Fesenko servendo Ragland che segna in penetrazione (35-43). Sacripanti abbassa il quintetto e Ragland e Randolph subito vanno a segno dalla lunetta, dall’altro lato Venezia trova punti facili dalla lunetta con Peric ed Ejim (39-48). Peric fa 0/2, Thomas ne mette due da dentro l’area, Ragland segna in penetrazione e Zerini da tre (46-53). Ress segna da tre, lo stesso fa Logan e la Sidigas si riporta sotto (49-56).

Bramos segna in penetrazione, Randolph fa 2/2 dalla lunetta. Logan segna in contropiede, subito dopo ruba palla a Filloy e va a schiacciare costringendo De Raffaele al time out (55-59). Filloy segna dalla lunga distanza, ma Fesenko segna da dentro l’area mentre Randolph segna in penetrazione. Logan realizza dai sei metri e la Sidigas si riporta a -1 (61-62). Ejim fa 2/2, Randolph 1/2 ma subito dopo si prende un piazzato (64-66). Il numero 20 ancora dalla lunetta realizza un libero su due, mentre Haynes inchioda la schiacciata. (65-68). Logan fa bottino pieno dalla lunetta mentre Fesenko fa 1/2. Le due squadre vanno ai liberi: Ragland sbaglia mentre Filloy è infallibile (68-70). Haynes mette i punti della staffa (68-72).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, 67enne deceduta al Moscati

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, due anziani deceduti al Frangipane

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento