menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Sidigas risponde alle difficoltà e batte 86-78 la Dinamo Sassari

Dopo una settimana estremamente difficile, la squadra di Vucinic risponde con orgoglio

La Sidigas Scandone Avellino ritorna alla vittoria dopo lo stop di Trieste. Nel lunch match di giornata i biancoverdi battono il Banco di Sardegna Sassari 86-78. La squadra di coach Vucinic ha dovuto fare a meno dell'apporto di Ndiaye che dovrà restare fermo 4 settimane, ma ha saputo fare di necessità virtù compattandosi e conducendoil match sin dalle prime battute. Mattattori di giornata la coppia Nichols-Sykes che insieme hanno messo a segno 45 punti.

Primo Quarto (24-22): Partita bloccata nei primi minuti: la sblocca Nichols dalla lunga distanza. Avellino sbaglia troppo in attacco e Sassari cerca di approfittarne con i canestri di Smith, Thomas e Cooley (3-7). I biancoverdi iniziano a girare bene la palla e si portano avanti con la tripla di Sikes e i liberi di Green, De Vecchi realizza da tre ma la Sidigas alza l'intensità difensiva e piazza il 6-0 di parziale con Nichols, Sikes e Green (14-10). Il match sale di tono: Sykes, il più in palla dei suoi, segna a ripetizione. Cooley prima di lasciare il posto a Magro appoggia al vetro (17-14). Sassari si porta avanti con Gentile e Polonara, ma è ancora Sykes a trascinare i suoi: il 28 biancoverde prima segna due liberi poi lancia in contropiede Green, che schiaccia e ringrazia e alla fine serve D'Ercole per la tripla del +2 (24-22).

Secondo Quarto (47-40): Si segna poco a inizio ripresa: ci pensa Filloy da tre, risponde Smith ma è Nichols a realizzare in allontanamento. Sassari si affida al solito Smith che realizza da 8 metri e Vucinic chiama time-out (29-29). Tripla di Nichols, Bamforth risponde alla stessa maniera ma i biancoverdi rimangono avanti grazie a Caleb Green (37-35). Thomas segna in penetrazione e pareggia. I biancoverdi però piazzano un parziale di 4-0 grazie ai liberi di e la penetrazione di Sykes ed Esposito chiama time-out (43-37). Il Banco di Sardegna prova a rientrare con i liberi di Cooley e Polonara ma Filloy con 4 punti consecutivi manda la Sidigas negli spogliatoi avanti di 7 (47-40).

Terzo Quarto (67-58): Riparte bene la Sidigas con Sykes che realizza da tre e dà il massimo vantaggio ai biancoverdi (50-40). Gli ospiti rispondono con Bamforth che mette a segno un personale parziale di 7-0 ma Filloy da tre riporta i lupi a distanza di sicurezza (55-47). I biancoverdi muovono bene la palla e portano Avellino sul +11. Sassari ci prova con Cooley e Thomas ma Green fa 2/2 (62-52). I biancoverdi difendono forte e provano a scappare con Nichols e Green, Sassari però non molla e realizza con Gentile in penetrazione (67-58).

Quarto quarto (86-78): L'ultimo periodo sia apre con l'ennesima tripla di Sykes. Diop schiaccia ma D'Ercole punisce gli ospiti dalla lunga distanza (73-62). Pierre e Bamforth sono precisi dalla lunetta ma è ancora Green a realizzare dai 6,75. Mini parziale ospite con Cooley e Smith spezzato dal canestro di Young (78-71). Avellino è in bonus e Sassari ne approfitta per rientrare in partita: i biancoverdi bloccano l'attacco ed il Banco non sbaglia (78-75). Nichols fa esplodere il Del Mauro realizzando da tre, Cooley fa 1/2 ma una magia di Young riporta Avellino sul +7 con Esposito che chiama time out (83-76). Young realizza un libero e Nichols mette il punto esclamativo sulla partita con la schiacciata Avellino batte Sassari 86-78.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Atripalda, ritrovate strutture murarie di epoca romana

Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento