Sidigas inarrestabile: in cabina di regia arriva Brandon Taylor

Il playmaker arriva da Bergamo

La Sidigas Scandone Avellino comunica di aver raggiunto l'accordo fino al termine della stagione 2019/20 con il cestista classe 1994 Brandon Taylor. Il neo-playmaker biancoverde di 178 cm per 78 kg, proveniente dal Bergamo Basket, ha all'attivo già tre stagioni d'esperienza in Europa. Brandon Taylor. Nato l'8 Gennaio del 1994 a West Hollywood, California, dal 2012 al 2016 frequenta la Utah University, disputando la NCAA 1 Divisione - Pac 12 Conference: qui passa dai 6.9 punti di media nel suo primo anno ai 10.6 del terzo, chiudendo poi la carriera collegiale con i 9.6 punti e 3.9 assist di media a partita che caratterizzano il suo "senior year".

Nella stagione 2016-17 la prima esperienza in Europa tra le file dell'Alba Fehervar, con cui disputa il campionato ungherese e la Europe Cup (12.2 punti, 3.0 rimbalzi e 5.0 assist di media a partita per Taylor nella competizione targata FIBA) e con cui vince il titolo nazionale e la Coppa d'Ungheria. Nell'estate del 2017 approda invece in Romania, dove firma per la CSM Steaua Bucarest, conducendo la squadra della capitale alla finale scudetto e viaggiando su una media di 13.9 punti, 3.9 rimbalzi e 5.9 assist per match. La scorsa stagione lo vede vestire la canotta del Bergamo Basket 2014 in Legadue: qui Taylor conferma le sue ottime medie (17 punti, 3.4 rimbalzi, 5.4 assist e 2.6 palle rubate di media a partita), spingendo i gialloneri fino alla semifinale playoff, persa poi contro Capo d'Orlando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Clan Partenio, ecco chi sono gli avvocati perquisiti in data odierna

  • Ragazzo giovanissimo si lancia dal Ponte della Ferriera

  • Nuovo Clan Partenio, perquisita la casa di un noto avvocato

  • Migliori bar di Avellino, ecco la "Top Ten" di novembre 2019

  • Nuovo Clan Partenio, vent'anni di turbativa d'asta: si stringe il cerchio

  • Si lancia dal Ponte della Ferriera, le condizioni del 13enne

Torna su
AvellinoToday è in caricamento