Scandone verso una morte lenta e dolorosa: lo sanno anche i tifosi

Tanta incertezza per la squadra irpina

L'iscrizione c'è, ma manca tutto il resto. Questa è il tragico scenario nel quale la Scandone si trova, a poco più di quindici giorni dall'inizio della Serie B. In tanti, sindaco in testa, si dicono ancora ottimisti, ma la realtà è che la squadra irpina sta andando incontro ad una morte lenta e dolorosa. Lo sanno bene i tifosi, anche quelli storici degli Original Fans che, nella serata di ieri, fuori al PalaDelMauro hanno affisso uno striscione che recita: “Ora bisogna partire, o la fideiussione pagata è l’ennesima pagliacciata?”. Un ultimatum che suona anche tanto di pentimento. Gli Original Fans, infatti, si sono sempre detti poco favorevoli all'ipotesi wild card, con l'appoggio ad un'altra struttura societaria. Forse, stando ad oggi, quella wild card sarebbe potuta essere l'unica ancora di salvezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Federica Panicucci, caffè col fidanzato ad Avellino

  • Coronavirus ad Atripalda, donna in quarantena viola la restrizione

  • Tra piscine naturali e cascate mozzafiato, il viaggio in Irpinia firmato eiTravel

  • Raccolta rifiuti a Ferragosto, ecco che cosa cambia

  • Coronavirus, sono un 30enne avellinese e una giovane di Atripalda i nuovi positivi

  • Coronavirus, la 24enne avellinese sta bene ed è asintomatica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento