menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scandone-Corato, la palla passa al Tribunale Federale: rischio sconfitta a tavolino

Chiuse le indagini della Procura Federale Fip

Il risultato del match di andata tra la Scandone Avellino e l'Adriatica Industriale Basket Corato (61-45), valevole per la settima giornata del campionato di Serie B girone D e disputatasi lo scorso 27 novembre al PalaDelMauro, non è stato ancora omologato. La Procura Federale, dopo aver chiuso le indagini, ha deferito la società irpina per violazione degli artt. 2 e 44 del Regolamento di Giustizia e passato la pratica al Tribunale Fip che dovrà emettere il verdetto. Si rischiao 0-20 a tavolino.

Prove attestanti il rimborso ritenute insufficienti

L'incontro, previsto inizialmente lo scorso 3 novembre, venne rinviato a causa delle perdite di acqua dal soffitto del Palasport "Giacomo Del Mauro" e recuperato il 27 dello stesso mese.

Dopo quell'incontro, la società biancoverde avrebbe dovuto provvedere al rimborso delle spese di viaggio alla Basket Corato: un pagamento che, sostengono i vertici del sodalizio pugliese, non è mai giunto a destinazione. La Scandone, d'altro canto, si è sempre difesa, ribadendo che il pagamento è stato effettuato e inviando le prove dell'avvenuto rimborso alla Procura Federale che, dopo aver analizzato il caso, ha constatato che i documenti inviati dalla società irpina non sono sufficienti a dimostrare l'avvenuto saldo del rimborso spese.

Un'altra notizia che tiene in apprensione i tifosi biancoverdi, proprio alla vigilia del match di ritorno contro Corato, in programma domenica 16 febbraio 2020 alle ore 18.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento