Nuovo schiaffo allo sport irpino: Scandone verso l'autoretrocessione in B

In serata, forse, l'incontro decisivo

La Scandone Avellino avrebbe avanzato richiesta di autoretrocessione alla FIP (Federazione Italiana Pallacanestro). A lanciare la notizia è la Gazzetta dello Sport che, nell'edizione odierna, spiega come l'amministratore delegato della compagine irpina avrebbe chiesto di essere retrocesso in B a Gianni Petrucci, presidente della FIP. La decisione di quest'ultimo potrebbe arrivare già in serata quando proprio ad Avellino, per l'esordio della nazionale universitaria, potrebbe esserci il "face to face" decisivo con Gianandrea De Cesare.

L'unica strada percorribile, al momento, sembra questa, anche se nelle scorse ore (attraverso un comunicato) la società ha fatto sapere di impegnarsi in una pronta cessione del club. Ricordiamo anche che la Procura di Avellino ha chiesto il fallimento per la Sidigas Spa (udienza fissata per il 12 luglio), per i troppi debiti, e quindi la retrocessione sembra l'unica ancora di salvezza. Uno schiaffo al mondo dello sport irpino, soprattutto al basket che dopo 22 anni sta per tornare ai margini della scena nazionale, che vede a rischio anche la posizione dell'Avellino calcio, anch'esso in vendita da De Cesare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Mirabella Eclano

  • Laurea con 110 e lode per Francesca Bellizzi, figlia di Mimmo

  • Si spara per errore mentre ricarica il fucile

  • Mario, un giovane di 21 anni, è scomparso

  • L'aglio dell'Ufita e la cipolla di Montoro, re e regina a Norimberga

  • "Quando morirò lasciami dove vuoi" e lei abbandona il cadavere per strada

Torna su
AvellinoToday è in caricamento