menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Visentin e Calisi lanciano la Pavimaro Molfetta, alla Scandone Avellino non basta il cuore: 69-80

Biancoverdi sconfitti dai pugliesi, spinti dalla coppia Visentin-Calisi. La sfida di domenica 11 aprile 2021 a Monopoli sarà decisiva per le sorti del roster di coach Robustelli

Continua la maledizione casalinga per la Scandone Avellino, battuta a domicilio dalla Pavimaro Molfetta nel match valevole per la terza giornata della fase a orologio del campionato di basket di Serie B, girone D. Finisce 69-80 in favore degli ospiti, al termine di una gara decisa nei minuti finali da una maggiore freschezza al tiro dalla distanza.

La cronaca del match

I pugliesi partono subito forte, con un 0-10 di parziale propiziato da Armin Mazic, Vittorio VisentinDaniele Dell'Uomo e recuperato, in parte, dai canestri fondamentali di Thomas Monina e Alessandro Marra, che servono a limitare lo svantaggio entro le sette lunghezze di distacco al primo parziale (13-20). Nel secondo quarto, grazie anche a un'ottima difesa sugli esterni, i biancoverdi riescono a limitare il gap contro Molfetta e a chiudere all'intervallo lungo sul 35-39 (20').

Al ritorno sul parquet, prove generali di fuga per la Pavimaro Molfetta che, trascinata da un sontuoso Vittorio Visentin, crea scompiglio nel pitturato biancoverde. La Scandone resta comunque in vita con un ottimo Alessandro Marra e con un 2/2 ai liberi di Uchenna Ani, a fine terzo quarto, che serve a ridurre lo svantaggio a sette lunghezze (48-55). Nell'ultimo quarto, si scatena la vena realizzativa di Andrea Calisi: il play biancorosso mette a segno tre triple consecutive che permettono a Molfetta di costruire un vantaggio considerevole. I ragazzi di coach Robustelli, a testa bassa, fanno quel che possono per restare in partita, senza però riuscire a recuperare completamente il gap che, in alcune occasioni, tocca anche il picco massimo di -13 (63-76 al 39').

Per la Scandone si materializza un'altra sconfitta, con la prestazione del trio Marra (19 punti), Ani (14) e Riccio (11) che si rivela inutile ai fini del risultato. La Pavimaro Molfatta vola, con la coppia Visentin-Calisi (21 punti per il primo, 16 per il secondo) e i 13 punti di Amir Mazic e Matteo Bini. Finisce 69-80 per gli ospiti, con i lupi che restano ultimi, a quota 6 punti, ma avvinghiati a pari punti all'EPC Monopoli, battuta a Sant'Antimo (87-81). Ora, il campionato osserverà una settimana di pausa, prima del quarto turno della seconda fase, in programma domenica 11 aprile 2021: in quell'occasione, la Scandone si giocherà una grossa fetta di salvezza, affrontando proprio il roster monopolitano nel match in programma al "Melvin Jones".

Scandone Avellino-Pavimaro Molfetta 69-80: il tabellino

SCANDONE AVELLINO-PAVIMARO MOLFETTA 69-80
(13-20, 22-19, 13-16, 21-25)
SCANDONE AVELLINO: De Blasi ne, Costa 5, Marra 19, Genovese ne, Sousa 7, Ani 14, Riccio 11, Monina 8, Mazzarese 2, Mraovic 0, Scianguetta ne, Trapani 3. Coach: Robustelli.
PAVIMARO MOLFETTA: Sasso ne, Caniglia ne, Mazic 13, De Ninno ne, Azzolini 0, Bini 13, Dell'Uomo 9, Visentin 21, Calisi 16, Serino 2, Mezzina 0, Gambarota 6. Coach: Carolillo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento