Santoli: "Il mio incarico alla Scandone si è esaurito, ora tocca alla Sidigas"

"Il nostro incarico si esaurisce con il salvataggio e la ripartenza della società"

Gerardo Santoli, ai microfoni di Orticalab, annunciato l'addio alla Scandone:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il nostro incarico si esaurisce con il salvataggio e la ripartenza della società. Ci siamo adoperati per il pagamento del primo Lodo Bergamaschi e per l’apertura del mercato, oltre che per la costruzione del roster seguendo i consigli di coach Gianluca De Gennaro. Abbiamo lavorato alla ripartenza di tutto quel che c’è attorno alla squadra di basket: dalla riattivazione delle utenze al PalaDelMauro alla partenza della campagna abbonamenti. La mia missione è quasi finita. Il ruolo che ci competeva è stato svolto anche grazie all’apporto del pubblico: sono stati 400 gli abbonamenti sottoscritti, sino alla gara contro Corato c’erano almeno mille persone sugli spalti. La campagna “Scandone al 1000%” ha funzionato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus: è gravissimo al "Moscati"

  • Le strisce pedonali colorate sono pericolose: multato il Comune di Avellino

  • Salgono i casi di Covid a Santa Lucia di Serino, uno anche a San Michele

  • Neonato morto a poche ore dalla nascita: denunciati medici del Moscati

  • Paziente Covid al Moscati, l'uomo è intubato al Pronto Soccorso da quasi 24 ore

  • La Regione Campania ha deciso: posticipato il ritorno a scuola

Torna su
AvellinoToday è in caricamento