menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sacripanti: "Una vittoria importante"

"Questo successo rilancia le nostre ambizioni in classifica"

Una vittoria importante quella conquistata dai biancoverdi sul parquet del PalaDelMauro contro Besiktas Sompo Japan, compagine capolista del gruppo D della Champions League. Prestazione egregia di Leunen e compagni, di cui coach Sacripanti non può che dichiararsi soddisfatto:

“Sono molto contento per aver conquistato questa vittoria, prima di tutto perché è un risultato importante per la nostra classifica e in secondo luogo perché abbiamo disputato una grande partita contro una squadra come il Besiktas che gioca un’ottima pallacanestro. I turchi hanno perso solo 4 partite in questa stagione: due partite nel campionato turco e due contro di noi nella Champions League.

Oggi siamo partiti da una base difensiva di altissimo livello, commettendo pochissimi errori; abbiamo cambiato sistematicamente sui loro giochi e sono molto contento perché i ragazzi si sono dimostrati attenti ad ogni particolare e ad ogni piccolo movimento. Questa vittoria, inoltre, ci rimette in corsa in questa competizione. Ovviamente se giochiamo così viene più facile segnare. Fesenko? Stiamo provando a recuperarlo affinché possa darci una mano per tutto l’anno, sperando che non si fermi nuovamente e che il suo processo di recupero sia continuo: oggi ha giocato 23 minuti e i rimanenti li ha giocati N’Diaye. Fitipaldo deve giocare più sereno, viene da un infortunio e tutta la squadra è pronta a sostenerlo: è un giocatore di valore, che non ha bisogno di dimostrare nulla, e lo accompagneremo in questo suo processo di ulteriore crescita. Wells sta facendo tutti gli esami di controllo e non vogliamo forzare il suo recupero: ci manca tanto il suo atletismo e la sua forza ma al tempo stesso sono contento perché la squadra ha saputo sopperire alla sua assenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento