Sport

Partenio-Lombardi, ridotta la capienza, Polcino: "Siamo stati costretti"

"Ci sono diverse criticità già ampiamente discusse anche in altre sedi"

Nella mattinata di oggi, presso la Prefettura di Avellino, ha avuto luogo la riunione della Commissione di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo. Al summit ha preso parte anche l’amministratore delegato dell’Us Avellino 1912, Filippo Polcino. Queste sono state le sue dichiarazioni, rilasciate a mezzo stampa, al termine dell'incontro:

“Ci sono diverse criticità già ampiamente discusse anche in altre sedi. Chi ci ha preceduti, ha denunciato anche le problematiche alle balaustre. Le verifiche richiedono tra i 30 ed i 60 giorni, siamo stati costretti a ridurre la capienza degli spettatori a 5200 spettatori”. 

Contro il Picerno, quindi, sarà ridotta la capienza dello stadio da 9900 a 5226 posti. Entro e non oltre il 2 febbraio, poi, occorrerà provvedere all’istallazione delle sedute obbligatorie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partenio-Lombardi, ridotta la capienza, Polcino: "Siamo stati costretti"

AvellinoToday è in caricamento