menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Us Avellino, Braglia: "Approccio alla gara completamente sbagliato"

Il tecnico biancoverde mastica amaro. L'Avellino saluta la Coppa Italia uscendo sconfitto dalla sfida con il Renate con il risultato di 2-1

L'Avellino saluta la Coppa Italia uscendo sconfitto dalla sfida con il Renate con il risultato di 2-1. I padroni di casa si portano sul doppio vantaggio grazie alle reti di Giovinco e Galuppini. I biancoverdi, in netto ritardo di condizione, mostrano una panchina cortissima. Silvestri viene espulso per doppia ammonizione. Burgio, dalla distanza, a sei dalla fine, riapre il match. L'Avellino, alla fine, può recriminare anche per un rigore non concesso ma, alla fine, il risultato non cambierà. 

Braglia: "Mercato? Penso e spero che la società intervenga"

Queste sono state le dichiarazioni di Braglia in conferenza stampa: 

"L'approccio alla gara è stato completamente sbagliato. Ho assistito a 20 minuti assolutamente pessimi. Loro ci hanno aggredito e sono anche più rodati di noi. Certamente eravamo davvero contati ma, analizzando la partita, anche quando siamo rimasti in 10, abbiamo fatto buone cose ma, alla fine, tutto questo lascia il tempo che trova. Mercato? Penso e spero che la società intervenga. La dirigenza sa quello che serve, sa che dobbiamo intervenire, ancor di più dopo l’infortunio di Laezza. Ci mancano giocatori, oggi c’era un ragazzo in netta difficoltà che non ho tolto per rispetto. Io ho visto una squadra che oggi non voleva assolutamente perdere, ci tenevano a fare una figura degna, anche se quando si perde girano comunque le scatole. Ciancio e De Francesco hanno fatto molto bene ma tutti hanno dato tutto. La ripartenza del campionato? Dipende dai giocatori, è uno sciopero che riguarda loro, non noi allenatori". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento