menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ripresa dei campionati, ecco quale sarà l'avversario dell'Avellino in caso di disputa dei playoff di Serie C

Si profilano due possibilità al primo turno

Una soluzione intermedia, che potrebbe accontentare tutte le parti chiamate in causa. Da un lato, l'irremovibilità della Figc nel portare a termine, a tutti i costi, i campionati professionistici, inclusa la Serie C; dall'altro, il tentativo disperato della Lega Pro di far valere le proprie ragioni, dimostrando a più riprese l'impossibilità, da parte dei 60 club di terza serie, di disputare tutte le restanti partite previste nel calendario della stagione in corso.

Ed ecco, dunque, che questa soluzione intermedia, e quella più plausibilmente percorribile, vada rintracciata nel regolare svolgimento di playoff e playout, in modo da placare anche i capricci di alcune società, Bari e Reggio Audace su tutte, intenzionate a far valere le loro ragioni, dopo la decisione iniziale dei vertici della lega di premiare il Carpi, insieme alle tre capoliste dei rispettivi gironi (Monza, Vicenza e Reggina), in qualità di quarta compagine ad accedere in Serie B per i così tanto discussi meriti sportivi.

Quale sarà l'avversario dell'Avellino, in caso di disputa dei playoff?

Secondo quanto previsto dal regolamento, vi è una prima fase, rappresentata dai play-off di girone, articolata a sua volta in due turni, alla quale prenderanno parte le sette squadre classificate dal quarto al decimo posto di ogni rispettivo girone. Di queste, le quarte classificate - nel caso del girone C, il Potenza - partiranno direttamente dal secondo turno, mentre le compagini che vanno dalla quinta alla decima posizione si affronteranno "a specchio" (5°-10°, 6°-9°, 7°-8°) nel primo turno.

Nel caso specifico, ossia quello riguardante il girone C, l'Avellino rientrerebbe, attualmente, proprio nell'ultima posizione utile per la disputa della fase post season del campionato, avendo terminato in decima posizione il proprio cammino, prima della sospensione definitiva delle attività agonistiche, a causa dell'emergenza Covid-19.

Ma quale dovrebbe essere, quindi, l'eventuale avversario dei lupi al primo turno? Seguendo la classifica del girone C, al momento dell'interruzione della stagione in corso, sarebbe la Ternana, in quanto occupante la quinta piazza in graduatoria, ad affrontare l'Avellino al primo turno. Un incredibile scherzo del destino, se si pensa che l'ultimo incontro disputato dai biancoverdi, prima del lockdown, è stato proprio contro gli umbri, lo scorso 8 marzo: in quell'occasione, gli uomini di mister Capuano bissarono il colpo esterno al "Liberati" dell'andata (0-1) con un netto 2-0 in un "Partenio-Lombardi" deserto, a causa delle iniziali restrizioni già imposte.

Ma c'è una seconda possibilità...

Tuttavia, sempre secondo quanto stabilito dal regolamento, qualora fra le sette squadre comprese fra il quarto e il decimo posto vi sia una squadra già ammessa alla fase nazionale, in sua vece accede ai playoff del girone l'undicesima classificata. Tale eventualità potrebbe riguardare, appunto, la Ternana: le Fere, infatti, dovrebbero ancora disputare la finale di Coppa Italia di Serie C contro la Juventus Under 23 e, in caso di eventuale conquista del trofeo, i rossoverdi avrebbero diritto ad accedere direttamente alla fase finale dei playoff, assieme alle seconde e terze classificate di ogni girone.

Una situazione di questo tipo cambierebbe, ovviamente, anche la griglia dei playoff del girone C (6°-11°, 7°-10°, 8°-9°). Il posto occupato dalla Ternana verrebbe, infatti, rimpiazzato dalla Vibonese (l'11esima classificata del girone C), che andrebbe ad affrontare il Catania, sesto classificato. Cambierebbe, di conseguenza, anche l'avversario dell'Avellino che, nel caso in questione, diventerebbe il Catanzaro, che ha concluso in settima piazza il campionato, al momento della sospensione della stagione.

In ogni caso, Lupi obbligati alla vittoria

Qualunque sia, tra la Ternana e il Catanzaro, la squadra che sfiderà i biancoverdi ai playoff, in entrambi i casi gli uomini di mister Capuano si ritroverebbero a giocare il primo turno in trasferta, in gara secca.

A causa, infine, della più sfavorevole posizione in classifica, gli irpini sarebbero obbligati a vincere poiché, in caso di pareggio, passa al turno successivo la compagine meglio classificata al termine della stagione regolare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso un nuovo piano vaccini, Figliuolo: "Andate e vaccinatevi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento