E' morto il maratoneta Vito Melito

Fu Campione del mondo della 100 Km nel 1981 era originario di Ariano Irpino

La maratona di Boston, quella di New York, di Ginevra e poi la 100 km del Passatore, da Firenze a Faenza, vinta per ben quattro volte. Aveva gareggiato nelle competizioni più importanti Vito Melito, originario di Ariano Irpino (Avellino), morto oggi all'età di 74 anni, personaggio di spicco della corsa non solo a Bologna, sua città d'adozione. Melito aveva cominciato l'attività sportiva con la maglia del Csi Ariano, poi aveva legato il suo nome ad alcune delle società più gloriose del podismo, dal Cus Bologna al Belloli di Varese, ed era stato anche l'alfiere della società "Atletica Acqua Cerelia". L'amore per la corsa, infine, lo aveva spinto a fondare l'Atletica Melito Bologna. Melito è stato anche primatista italiano dei 50 km e campione del mondo della 100 km nel 1981. "Era un piccolo uomo ma dal cuore enorme, che gli ha permesso di essere un grande atleta", ricorda un suo 'collega' di corse ed amico. Domani, a Ferrara, prima della partenza della Diecimiglia, gli verrà dato l'ultimo saluto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 194 i positivi di oggi: altri 38 ad Avellino

  • Colti da sintomi febbrili, chiamano l'Asl di Avellino per il tampone ma non risponde nessuno

Torna su
AvellinoToday è in caricamento