Calcio, Arini non trattiene l'emozione: "Avellino è parte della mia vita"

Durante la sua permanenza in Irpinia Mariano Arini si è sposato con Antonella Russo dopo 8 anni di fidanzamento e il loro tenero quadretto familiare si è completato con la nascita di Martina

L'addio di Mariano Arini ha lasciato il segno. I tifosi questa separazione proprio non se l'aspettavano e non la volevano. Ma nel calcio mai dare nulla per scontato. Le strade dell'Avellino e di Arini si dividono. "132 partite 12 gol un campionato vinto, una supercoppa vinta, una semifinale playoff e tante tante battaglie..tante emozioni che non si possono raccontare con un semplice post..- scrive Arini sul proprio diario - ma che rimarranno per sempre nel mio cuore..tante persone che voglio bene e che lascio solo fisicamente perchè la stima e il bene quello resterà sempre..sono veramente emozionato nel leggere tutti questi post e questi attestati di stima e di affetto nei miei confronti. Vuol dire che al di là del calciatore sono riuscito a trasmettere qualcosa come uomo.

Avellino è stata parte di me, una parte importante che mi ha fatto crescere in tutti i sensi e rimarrà sempre parte di me!...i ricordi e le emozioni quelli non si possono cancellare..ringrazio la società gli allenatori i miei compagni di squadra e i tifosi che mi hanno sostenuto anche nei momenti duri e difficili...mi faccio un in bocca al lupo x la mia nuova avventura alla spal....grazie a tutti".

Durante la sua permanenza in Irpinia Mariano Arini si è sposato con Antonella Russo dopo 8 anni di fidanzamento e il loro tenero quadretto familiare si è completato con la nascita di Martina.

I commenti sono numerosi, ogni tifoso sta manifestando il proprio rammarico per l'addio di un idolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante tutto, tra i calciatori c'è ancora chi si si fa ricordare per quelle giocate di classe, per l'attaccamento alla maglia, per quel calcio sano che tutti vorrebbero assistere sempre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Come sostituire il lievito per dolci e avere torte alte e soffici

Torna su
AvellinoToday è in caricamento