Ignoffo: "Non potevo chiedere di più a questi ragazzi"

"Volevo compattezza, ordine e attenzione particolare agli errori: ho ottenuto tutto"

Giovanni Ignoffo, tecnico dell'Avellino, al termine del match di Coppa Italia vinto per 1-0 contro il Bari, ha anallizato la sfida: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non potevo chiedere davvero di più a questi ragazzi. Volevo compattezza, ordine e attenzione particolare agli errori: ho ottenuto tutto. Abbiamo fatto una grande prestazione ma ci sono ancora tante cose da mettere a punto. Dovremo sempre giocare senza avere nessun rammarico, perchè aspetta un campionato di sofferenza. Abbiamo passato il turno con tante problematiche, per noi è una base di partenza, ma martedì dovremo già pensare al Catania. Festeggiare? E' molto più importante riavvicinare la squadra alla gente e, probabilmente, queste due partite hanno riacceso l’entusiasmo. Ora dobbiamo rimanere con i piedi per terra". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Coronavirus, chiude il bar Nolurè

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • A Mirabella Eclano uno dei wine resort più suggestivi d'Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento