Rinvio gara con il Sant'Antimo, la Scandone precisa: "Era inevitabile"

La nota

Riportiamo di seguito una nota della Scandone: "In riferimento al rinvio della gara di Supercoppa tra la S.S. Felice Scandone e la PSA Partenope Sant’Antimo, si tiene a precisare che detto rinvio si è reso inevitabile e giustificato a seguito della dichiarazione resa e sottoscritta dal dirigente della PSA Partenope Sant’Antimo in cui inequivocabilmente si asserisce: “[...] comunico che gli atleti, lo staff tecnico, medico e dirigenziale della nostra società, in virtù di quanto da loro dichiarato, non presentano sintomi, ma negli ultimi 14 giorni hanno avuto contatto con un caso confermato di COVID-19 [...]” A seguito di tale dichiarazione, sentito il parere del Delegato alla Gestione dell’Evento, si è reso necessario informare i giudici di gara per l’adozione dei provvedimenti del caso, al fine di tutelare l’incolumità degli atleti e dello staff della società. Di ciò è stata prontamente avvisata la Federazione - gli Arbitri di gara - e LNP, nella persona del Segretario Generale Massimo Faraoni, inviando agli stessi copia della dichiarazione sopracitata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Campania arriva Burian: ondata di gelo e temperature polari

  • Spostamenti per andare dai congiunti e ospiti a casa: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il pizzaiolo Maglione aderisce alla manifestazione pacifica #Ioapro: "Lavorare è un diritto"

  • Tragedia ad Avellino, donna muore dopo una caduta accidentale in casa

  • Nuovo Dpcm: sei regioni in zona gialla, due rossa e il resto in arancione

  • Perturbazione nevosa in Irpinia: ecco tutti i comuni che scelgono di chiudere le scuole

Torna su
AvellinoToday è in caricamento