Sport

Il farmacista Fiore nell'organigramma della Virtus

Fiore: "Un progetto vincente"

La Virtus Avellino arricchisce il proprio organigramma con un innesto di qualità che andrà a completare una rosa societaria di primo livello. 

Parliamo del dottor Mario Fiore, consulente farmaceutico, impegnato nel suo lavoro tra Bologna e Avellino, che andrà a ricoprire la carica di Amministratore della Virtus Avellino. 

Dottor Fiore, da dove nasce la sua scelta? 
«Seguo da sempre le vicende della Virtus Avellino perché c’è una forte amicizia che mi lega in primis al Direttore generale Generoso Scorzeto, con il quale sono cresciuto, e con i patron Fabio Petrozziello e Stefano Salvati che sono due persone squisite sotto tutti i punti di vista. Entro in società ufficialmente solo adesso perché ho voglia di dare una mano a realizzare il progetto Virtus e perché voglio mettere a disposizione di tutti le mie competenze. Diciamo che unisco all’affetto e alla passione che mi lega a questi colori anche un apporto più propriamente lavorativo»

Quale contributo potrà apportare alla società bianconeroverde? 
«La società è di quelle ambiziose e il loro è un progetto vincente. Il mio contributo non potrà che essere gestionale. Darò una mano ad una piccola grande società che ha investito fortemente sul brand e sul marketing, adottando un settore giovanile di grande respiro che è fondamentale per una crescita costante». 

Quali crede possano essere gli obiettivi di questa stagione? 
«Bisogna fare di tutto per centrare i playoff che l’anno scorso ci sono sfuggiti. Inutile nascondersi. Quest’anno non si può fallire e l’obiettivo, con questo organico e con questi presupposti societari, è sicuramente alla nostra portata ed in linea con le nostre ambizioni».  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il farmacista Fiore nell'organigramma della Virtus

AvellinoToday è in caricamento