Crisi Scandone, Shane Lawal batte cassa: "Sono 15 mesi che aspetto di essere pagato"

"E’ immorale quando una società offre dei soldi che non ha"

L'ex centro biancoverde, Shane Lawal, alla  Scandone due stagioni fa, batte cassa e, sul suo profilo Instagram,ricorda alla società che da 15 mesi aspetta che venga saldato il debito:

“E’ immorale quando una società offre dei soldi che non ha. Non ho rimorso per questo team, ho delle bocche da sfamare. Mi dispiace per i tifosi che hanno assistito a tutto questo. Dopo 15 mesi Avellino mi deve ancora molti soldi. Se qualcuno pensa che sia un bugiardo, vi avviso che ho le prove. Spero che il Sindaco o chi per lui possa risolvere la situazione”. 

@scandonebasket1948

Un post condiviso da Olaseni 'Shane' Lawal (@shanelawal9) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto nella notte, epicentro in Irpinia

  • La terra trema ancora, altra scossa in serata

  • Brutto incidente ad Avellino, tre le auto coinvolte

  • Nuovo Clan Partenio, si stringe il cerchio sui rapporti tra camorristi e professionisti

  • Dipendente “infedele” ruba nel supermercato dove lavora

  • Stop alla rilevazione del Gas Radon: la soddisfazione di CNA e Confesercenti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento