menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diatriba Avellino-Fulham per Trotta: querelle risolta con dodici giorni di ritardo

La società avellinese ha risolto il contenzioso con il club inglese per la cessione dell'attaccante casertano al Sassuolo avvenuta a gennaio 2016 ma.....con ritardo

La segnalazione della Covisoc al procuratore generale e, nel contempo, il deferimento al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare sia di Walter Taccone che del figlio Massimiliano, rientra nella procedura (conclusa in modo positivo ndr) di acquisto di Marcello Trotta dal Fulham. Come molti ricorderanno, la società biancoverde chiuse l'accordo con il club inglese agli inizi di luglio. La società londinese si era rivolto al TAS di Losanna in merito al riconoscimento di una percentuale sulla cessione futura del giocatore. Cessione che, in seguito, si è concretizzata e che ha visto l'attaccante trasferirsi al Sassuolo nel gennaio 2016 (cessione che ha fruttato 1,2 milioni di euro).

I due club hanno trovato un accordo con il Tas e, quest'ultimo, non ha dovuto fare altro che formalizzare la risoluzione positiva tra le parti. Le cifre dell'accordo con il Fulham, in base a quanto scritto nei contratti, rimangono segrete.

Il procuratore ha contestato alla società irpina di aver violato i doveri di lealtà e correttezza per non aver corrisposto, entro il 24 giugno 2016, la somma pattuita. L'accordo con il Fulham, però, era già stato trovato e si attendeva solo l'ufficialità, cosa che è avvenuta il 6 luglio.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento