menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, i consigli di Alberto Ambrosone (Us Avellino) per gli allenamenti a casa

I suggerimenti del fisioterapista del club biancoverde

In un momento di particolare noia e nostalgia causato dall'emergenza coronavirus, è importante mantenersi sani e in forma, prestando, tuttavia, attenzione a non esercitare uno sforzo maggiore di quello che il corpo umano può sopportare. A ribadire questo concetto è Alberto Ambrosone, fisioterapista dell'Us Avellino, che spiega in un video quali sono i consigli da seguire per svolgere allenamenti a casa.

I consigli di Alberto Ambrosone

Il fisioterapista del club biancoverde propone due tipi di allenamenti: "A casa abbiamo la categoria degli sportivi e dei non sportivi: per i secondi, mi sento di dire di non esagerare con posture sbagliate, evitare di stare troppo tempo seduti e troppo tempo immobili. Il corpo è una macchina perfetta, quindi si adatta e, adattarsi a posture sbagliate, può avere gravi conseguenze sulla colonna vertebrale e sulle articolazioni. Il mio consiglio è quello di cominciare a fare 15-20 minuti di attività fisica al giorno, cercando di allungare i muscoli attraverso pilates o esercizi posturali. Per gli sportivi il discorso è completamente diverso: capisco che vi manca la palestra, il jogging o l'aria aperta. Questo, però, non vuol dire che stare in casa deve portare a un superlavoro: si rischia, infatti, di riempire le giornate con un tempo che va dalle 4 alle 6 ore con esercizi fisici. Questo non va assolutamente bene, in quanto si rischia l'overuse, un uso eccessivo delle articolazioni che possono avere conseguenze che vanno dalle contratture alle elongazioni del muscolo. Fate molta attenzione".

In ogni caso, qualunque sia la categoria alla quale appartenete, la parola d'ordine è misura: "Iniziate a riconoscere i segni del vostro corpo: a livello muscolare, ad esempio, una contrattura o un indurimento del muscolo può essere sintomo di un uso eccessivo. In questo caso, il riposo fa più che bene. l'ideale anche se si hanno dolori al tratto lombale o cervicale. L'importante è non strafare, concentratevi bene su quello che fate e sullo stretching, da applicare sia prima, che dopo l'esercizio. Qualora, invece, avvertiate, dolore, calore, o rossore a livello di articolazioni, significa che è in atto un'infiammazione: in questo caso, venti minuti di ghiaccio, per venti minuti e per un paio di volte al giorno, possono bastare, oltre a eventuali pomate che avete a casa. Se proprio volete allungare l'allenamento, affiancate esercizi di stretching e ginnastiche respiratorie, ma non concentratevi sullo sforzo".

Il pensiero alle vittime e allo staff medico

Conclude Ambrosone: "Il mio pensiero, in questi brutti giorni, va alle vittime del coronavirus e alle loro famiglie che, spesso, non sono stati neanche in grado di dare loro l'ultimo saluto. Tanta stima, invece, per tutti gli operatori sanitari, in particolar modo per i medici del nostro staff, Esposito, Ciarimboli e Bianco, che veramente combattono in prima linea, rischiando la propria vita per salvare altre vite".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento