menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il calcio e la ripresa dei campionati: ecco quando l'Avellino potrebbe tornare in campo

La Lega Pro organizza un Comitato Covid-19 e vaglia una possibile soluzione

Il mondo del calcio continua a interrogarsi sulle possibili soluzioni da implementare per uscire dalla crisi coronavirus. La Lega Pro, nella giornata di oggi, ha annunciato la costituizione di un Comitato Covid-19, al fine di studiare le corrette ipotesi da prendere in considerazione per portare la stagione corrente al termine e per ridurre al minimo i danni economico-sociali derivanti dall'emergenza.

Ghirelli: "Stop a un movimento sociale se si ferma la Serie C"

Il numero uno della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ha parlato, appunto, del rischio di compromissione di un intero movimento con funzione sociale, nel caso in cui il blocco dei campionati in terza serie sarà definitivo:

"Non giochiamo in difesa, limitandoci a quantificare il danno prodotto, ma intendiamo individuare possibili soluzioni di uscita dalla crisi. Se il calcio della Serie C si ferma, non si ferma un’industria ma un movimento con una funzione sociale. Stiamo lavorando a soluzioni di sistema concrete, utili non solo per il mondo del calcio ma soprattutto per il Paese e per le comunità in cui i club si inseriscono"

Cosa potrebbe accadere in caso di ripresa dei campionati

La Lega Pro, d'altro canto, avrebbe già messo giù un'idea di calendarizzazione delle restanti partite da giocare, nel caso in cui venisse confermata la ripresa dei campionati in quella che è stata indicata anche dal Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora come la data cruciale, ossia il 3 maggio 2020.

All'interno di questa bozza di programma, riportata sull'edizione odierna de "La Gazzetta dello Sport", i campionati di Serie C riprenderebbero, a partire da quella data, dalla 31^giornata, proseguendo con la regular season fino al 14 giugno 2020, con lo svolgimento del 38esimo e ultimo turno. I playoff, quindi, verrebbero disputati tra il 21 giugno e il 19 luglio 2020, andando ben oltre il termine del 30 giugno inizialmente pensato dal presidente di lega Ghirelli. Sempre in data 21 giugno, infine, sarebbe prevista l'andata dei playout, con ritorno fissato al 28 giugno.

Si tratta, ovviamente, di un'ipotesi che andrà vagliata di pari passo con quella che sarà l'evoluzione della situazione di emergenza in Italia, per il momento ancora critica. In caso di ripresa dei campionati in data 3 maggio 2020, l'Avellino ripartirebbe dalla 31^giornata e, dunque, dalla sfida contro la capolista del girone C, la Reggina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento