rotate-mobile
Sport

Coronavirus, Padovano (Us Avellino): "Lavoriamo sia in caso di ripresa, sia in ottica di una nuova stagione"

Le parole dell'allenatore in seconda

In un videomessaggio rivolto ai tifosi biancoverdi, Giuseppe Padovano, allenatore in seconda dell'Us Avellino, ha parlato dell'emergenza coronavirus e di come è cambiato profondamente l'approccio al lavoro dello staff tecnico della compagine irpina.

Padovano: "Confronto quotidiano con mister Capuano"

Il vice di Ezio Capuano parla del rapporto con l'allenatore di Pescopagano: "C'è un confronto quotidiano con il mister, con Ezio parliamo di quello che è stato e che potrà essere in qualunque situazione, se dovessimo fermarci definitivamente o continuare questo campionato. Per il momento sono solo scambi di idee e di progetti futuri".

Lo stop dei campionati ha permesso di dedicare maggior tempo alla famiglia e alla vita privata, ma Padovano è comunque al servizio della squadra irpina: "Sto passando il mio tempo, dedicando un'ora su ventiquattro al giorno all'Avellino: veniamo da un momento intenso, lavoravamo tante ore. In questo periodo si dedica più tempo a situazioni extra-campo che, prima avevamo trascurato. Vediamo partite vecchie o di squadre diverse, anche altri giocatori, iniziamo a programmare un lavoro futuro, sia in caso di ripresa della stagione, sia in caso di inizio della prossima. Ora, l'obiettivo più importante è quello di debellare questo virus: lo dico per lo sviluppo socio-economico del Paese, e poi per quello sportivo".

Un pensiero, infine, a tutte le persone e le famiglie in difficoltà: "Vorrei fare le condoglianze a tutti coloro che hanno perso una persona a loro cara e non hanno potuto accompagnarla nell'ultimo viaggio. In questo momento siamo anche dei privilegiati, possiamo stare a casa e non soffriamo a causa di questo virus maledetto. Dobbiamo essere attenti e rispettare le regole, prima per noi stessi e poi per la salute altrui. Sono impegnato nelle vicende familiari, il tempo in casa è anche poco. E' una situazione che non mi pesa, mi adatto facilmente a ogni tipo di situazione. Uno o due mesi di sacrificio non sono niente in confronto a una vita. Faccio un appello a tutti di essere forti in questo momento difficile".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Padovano (Us Avellino): "Lavoriamo sia in caso di ripresa, sia in ottica di una nuova stagione"

AvellinoToday è in caricamento