rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Sport

Coronavirus, De Gennaro (Scandone): "Mi manca il parquet, ma ora è più importante la nostra salute"

Il coach della Scandone si esprime sull'emergenza che ha colpito anche il basket

Gianluca De Gennaro, coach della Scandone Avellino, ha parlato a Sport Channel 214 del particolare momento vissuto dalla pallacanestro e dai suoi ragazzi, a causa dell'emergenza coronavirus:

"In questa situazione difficile, sto aspettando le direttive del Governo e resto a casa, per il rispetto della mia salute, delle persone che vivono con me e di quelle che in questo momento stanno lavorando per il nostro bene".

I cestisti in canotta biancoverde continuano, in ogni caso, a seguire il coach, anche dalle proprie abitazioni:

"I ragazzi sono tornati a casa dalle rispettive famiglie. Monitoriamo tutti i giorni l'andamento per quanto riguarda lo sport e, attraverso video inviati dal mio preparatore atletico, stiamo cercando di tenerci in forma, allenandoci a casa".

Il messaggio ai propri tifosi e al mondo della palla a spicchi:

"Mi manca tantissimo il parquet, come credo manca a tutti gli sportivi, ma in questo momento è più importante la salute. Rispettiamo tutti le regole: restiamo a casa, perché solo così possiamo sconfiggere questo maledetto virus. Lontani ma vicini, anche noi nel basket, così come tutti insieme, ce la faremo!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, De Gennaro (Scandone): "Mi manca il parquet, ma ora è più importante la nostra salute"

AvellinoToday è in caricamento