Domenica, 1 Agosto 2021
Sport

Coronavirus, De Gennaro (Scandone): "Mi manca il parquet, ma ora è più importante la nostra salute"

Il coach della Scandone si esprime sull'emergenza che ha colpito anche il basket

Gianluca De Gennaro, coach della Scandone Avellino, ha parlato a Sport Channel 214 del particolare momento vissuto dalla pallacanestro e dai suoi ragazzi, a causa dell'emergenza coronavirus:

"In questa situazione difficile, sto aspettando le direttive del Governo e resto a casa, per il rispetto della mia salute, delle persone che vivono con me e di quelle che in questo momento stanno lavorando per il nostro bene".

I cestisti in canotta biancoverde continuano, in ogni caso, a seguire il coach, anche dalle proprie abitazioni:

"I ragazzi sono tornati a casa dalle rispettive famiglie. Monitoriamo tutti i giorni l'andamento per quanto riguarda lo sport e, attraverso video inviati dal mio preparatore atletico, stiamo cercando di tenerci in forma, allenandoci a casa".

Il messaggio ai propri tifosi e al mondo della palla a spicchi:

"Mi manca tantissimo il parquet, come credo manca a tutti gli sportivi, ma in questo momento è più importante la salute. Rispettiamo tutti le regole: restiamo a casa, perché solo così possiamo sconfiggere questo maledetto virus. Lontani ma vicini, anche noi nel basket, così come tutti insieme, ce la faremo!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, De Gennaro (Scandone): "Mi manca il parquet, ma ora è più importante la nostra salute"

AvellinoToday è in caricamento