menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coppa Italia Tim, Avellino supera la Casertana: a ferragosto il Palermo

L'Avellino a Ferragosto si regala un assaggio di A al "Barbera" di Palermo dove andrà ad affrontare la squadra di Iachini per il terzo turno di Tim Cup

Primo test ufficiale per l’Avellino di Tesser. Nel secondo turno di Tim Cup arriva la Casertana di Romaniello. Chi vince si regala il Palermo nel giorno di Ferragosto. Nel 4-3-1-2, il mister friulano sceglie Frattali in porta, Visconti e Nitriansky sulle corsie esterne. Biraschi e Ligi al centro della difesa. Arini, Schiavon e Gavazzi a supporto di Insigne che dovrà fornire gli assist vincenti al duo Tavano-Trotta. Nei falchetti di Romaniello, in campo degli ex solo Gragnaniello e Ciotola. Panchina per De Angelis.

Gara sottotono nei primi minuti di gioco, la Casertana gioca di rimessa, mentre l’Avellino si affida all’estro di Trotta. Casertana pericolosa all’8’ con Diakite che spizza e mette fuori causa Nitriansky, bravo poi Visconti a chiudere su Mangiacasale. Al 15’ Gragnaniello si distende sulla sua destra per disinnescare un diagonale di Insigne. Tre minuti dopo miracolo di Frattali sull’ex Ciotola. Sulla destra, il peperino attaccante rossoblù si accentra e con un destro a giro cerca l’incrocio. Solo un grande intervento in angolo dell’estremo difensore romano salva i lupi. Al 21’ discesa di Insigne che non riesce a trovare Tavano al centro dell’area di rigore. Match che vive una lunga fase di stallo. Avellino e Casertana non affondano. Al 30’ blackout e Nasca sospende la gara per qualche minuto. Dopo circa dieci minuti riprende il match. Incredibile palla gol per l’Avellino. Biraschi lancia in profondità Tavano, liscio di Murolo, l’attaccante casertano a tu per tu con Gragnaniello tenta la magia, il palo gli nega la Tavano. La Casertana si rifugia in angolo, ma dalla bandierina. Gavazzi pesca proprio l’ex bomber dell’Empoli che da due passi approfitta di un errore di Diakite e non perdona siglando la sua prima rete in maglia biancoverde. La risposta dei falchetti non si fa attendere. Mangiacasale dalla sinistra trova tutto solo in area Diakite che da due passi di testa grazia Frattali.

Secondo tempo – Subito pericolosa la squadra irpina con Gavazzi che si disimpegna in area, ma spara alle stelle. Al 3' Diakite da buona posizione viene fermato da Ligi in angolo. Al 58' Schiavon da fuori chiama alla parata a terra Gragnaniello. Doppio cambio per Tesser. Jidayi rileva Schiavon, Mokulu-Tavano. Esordio per l'ex Stabia William Jidayi. Dentro l'ex De Angelis. Fuori De Marco per la Casertana. Al 25' Biraschi lascia il campo a Rea. Per l'ex Grosseto problemi muscolari. Raddoppio dell'Avellino con Mokulu. Jidayi verticalizza per l'ariete belga che in diagonale beffa per la seconda volta Gragnaniello. Prima rete per lui. Tris dell'Avellino. Marcello Trotta chiude definitavamente la contesa al 77'. Entrato in area in diagonale supera Gragnaniello sul secondo palo con il sinistro. Partita che nelle ultime battute si spegna. L'Avellino a Ferragosto si regala un assaggio di A al “Barbera” di Palermo dove andrà ad affrontare la squadra di Iachini per il terzo turno di Tim Cup. A due dal termine Trotta sulla sinistra fa tutto da solo salta anche Gragnaniello ma poi si perde sul più bello. All'89' è Insigne servito da Mokulu ad avere la chance del poker. Dopo due di recupero, Nasca di Bari fischia la fine delle ostilità. Avellino batte Casertana tre a zero. Buona la prima.

Tabellino:

Avellino: Frattali, Biraschi (70' Rea), Ligi, Visconti, Nitriansky, Schiavon (62' Jidayi), Arini, Gavazzi, Insigne, Tavano (62' Mokulu), Trotta

A disp: Bianco, Offredi, Nica, Mokulu, Zito, Soumarè, Rea, Giron, D'Attilio, Jidayi, Pozzebon

All: Tesser

Casertana: Gragnaniello, Idda, Murolo, Rainone, Tito, De Marco (66' De Angelis), Capodaglio, Kuseta, Ciotola (85' Canalini), Diakite (79' Rajcic), Mangiacasale

A disp: Maiellaro, Gala, Rajcic, Finizio, Mancosu, Varsi, De Angelis, De Filippo, Ginestra, Canalini, Cesarano

All: Romaniello

Arbitro: Nasca di Bari, assistenti: Soricano di Barletta e De Meo di Foggia

Reti: 35’ Tavano, 71' Mokulu, 77' Trotta

Ammoniti: Murolo

Angoli: 6 a 3 per la Casertana

Note: spettatori 5000 con 500 provenienti da Caserta

Recupero: 0’ e 2'

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento