Avellino - Bari 1-0: Di Paolantonio stende i pugliesi

Vittoria di misura ma importantissima per la squadra di Ignoffo

Vittoria di misura ma importantissima per la squadra di Ignoffo. I Biancoverdi portano a casa il successo. E' un calcio di rigore a decidere la sfida: al 51' Perrotta compie commette fallo di mano nella propria aria e il direttore di gara non può non sanzionare e così fischia il rigore che Di Paolantonio si incarica di battere: il giocatore biancoverde è freddo dal dischetto e batte Frattali. 

La squadra di Ignoffo vince per 1-0, quel tanto che bastava per estromettere i galletti dalla Coppa Italia di Serie C, e andare avanti nella competizione nella fase finale.

Avellino-Bari 1-0

AVELLINO (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero (1' st Njie), Laezza; Celjak, Palmisano (11' st Silvestri), Di Paolantonio, Rossetti, Micovschi; Alfageme, Albadoro (23' st Parisi). A disp.: Tonti, Pizzella, Falco, Carbonelli, Saporito, Petrucci, Corcione. All.: Ignoffo. 

BARI (4-4-2): Frattali; Berra (1' st Costa), Sabbione, Perrotta, Corsinelli (1' st Floriano); Kupisz, Schiavone, Scavone (31' st Ferrari), Terrani (20' st Neglia); Simeri, Antenucci (27' st Folorunsho). A disp.: Marfella, Esposito, Hamlili, Bolzoni, D'Ursi, Feola, Cascione. All.: Cornacchini. 

ARBITRO: Costanza di Agrigento. 

Guardalinee: Catallo-Tchato.

MARCATORE: 7' st Di Paolantonio (rig.). 

AMMONITI: Morero (A), Antenucci (B), Abibi (A), Costa (B), Laezza (A), Sabbione (B). 

NOTE: spettatori 3000 circa (200 da Bari). Angoli: 5-3 per il Bari. Recupero, pt 1'. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie ad Avellino e Provincia, ecco la nostra nuova "Top ten"

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Matrimonio "falso" in Irpinia: lo sposo non è ancora divorziato

  • Detenuto muore in carcere dopo una rissa tra camorristi e stranieri

Torna su
AvellinoToday è in caricamento