menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contestazione al termine del match, Taccone vuole fare chiarezza

Riportiamo la nota del presidente

In merito ad alcune notizie apparse su diversi organi di informazione, relativamente a un’aspra contestazione di un gruppo di tifosi subita dal presidente Walter Taccone al termine della partita contro il Palermo, all’uscita dallo stadio, lo stesso presidente precisa:  

“Non c'è stata alcuna contestazione nei miei confronti al termine della gara e, come ho spesso fatto in altre circostanze, mi sono intrattenuto con i tifosi per ascoltare i commenti degli stessi: è normale che alcuni fossero molto arrabbiati per la prestazione della squadra o di alcuni singoli calciatori ma hanno dimostrato ancora una volta di rispettare i ruoli, senza mai trascendere in offese.

E’ adesso fondamentale reagire a questa sconfitta e per farlo abbiamo la possibilità di riscattarci già domenica prossima in casa contro il Carpi. Sarà necessario il supporto dei nostri tifosi e sarebbe bellissimo vedere lo stadio pieno a incoraggiare l’Avellino. A tal proposito, in occasione della partita di domenica, ho deciso di dimezzare il prezzo dei biglietti in tutti i settori proprio con l’obiettivo di contare su un pubblico numeroso in questo momento di difficoltà per la squadra.

Infine, rivolgo un invito a quanti non perdono l’occasione, soprattutto attraverso i social, per cavalcare divisioni fra tifosi e società, inasprendo gli animi in momenti in cui occorre compattezza da parte di tutti per il bene dell'Avellino”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento