menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Avellino mostra i muscoli, anche la Casertana è annientata: 0-2

Decimo risultato utile consecutivo per i biancoverdi, che salgono a +4 sul Bari. Ora, turno di sosta e altro big match, tra dieci giorni, contro il Catanzaro

Un'Avellino ancora più cinica e matura, giornata dopo giornata, vince e convince ancora, anche al "Pinto" di Caserta, portando a casa altri tre punti preziosi. Nel match valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie C, girone C, i biancoverdi sconfiggono la Casertana con il punteggio di 0-2, consolidando ulteriormente la seconda posizione in classifica e allungando il proprio distacco sul Bari, ora a +4.

La cronaca del match

Primi 45' di dominio territoriale e di gioco per gli uomini di mister Braglia che, dopo pochi secondi dal fischio d'inizio, rischiano di passare già in vantaggio: da un'indecisione della retroguardia casertana, scaturisce una ghiotta occasione che viene, però, sprecata da Bernardotto, che non riesce a piazzare il pallone alla destra di Avella. Al 19', è Santaniello a sfiorare il gol, calciando di prima intenzione un cross dalla destra di Ciancio. Il gol è nell'aria e arriva sei minuti più tardi, sugli sviluppi di un calcio piazzato: Fabio Tito, con il suo sinistro fatato, serve un cioccolatino prezioso sulla testa di Luigi Silvestri che incombe dalle retrovie e spiazza Avella, per il vantaggio di marca irpina. Nove minuti più tardi, arriva il raddoppio, propiziato da un altro, perentorio traversone di Tito, a cercare Giuseppe Carriero che, di piatto, conclude a botta sicura: Avella respinge ma, stavolta, Gabriele Bernardotto è lesto e non sbaglia, firmando la seconda rete per gli ospiti.

Nella ripresa, l'Avellino amministra il vantaggio, rischiando in pochissime occasioni. La Casertana, incappata in una giornata no, a causa anche degli infortuni prematuri di Izzillo (out dopo soli 10' di gioco) e Konate (guaio al ginocchio al 43'), mescola le carte, schierando Cuppone e Pacilli al posto di Matos e Turchetta, ma il risultato non cambia. Anzi, sono i lupi a sfiorare, in più di un'occasione, la rete dello 0-3. Al 30' del secondo tempo, Giuseppe Fella riceve palla, sugli sviluppi di uno schema da corner, e tenta un'acrobazia in sforbiciata che, tuttavia, si perde fra le stelle. A tre minuti dal termine del tempo regolamentare, è Riccardo Maniero ad avere la chance più propizia della seconda frazione: Adamo recupera palla e serve immediatamente Fella, che di prima la gira al bomber biancoverde. L'attaccante ex Pescara, tuttavia, arriva timido all'appuntamento con il gol e tenta uno scavetto che sfiora soltanto il palo alla sinistra di Avella.

Il disperato forcing finale della Casertana non sortisce effetti e, così, gli uomini di mister Braglia possono festeggiare il decimo risultato utile consecutivo, nonché il settimo successo esterno stagionale. Blitz in terra casertana riuscito e Avellino che sale a quota 50 punti in classifica, conservando la seconda posizione e, soprattutto, allungando ulteriormente il distacco sulle dirette inseguitrici. Il Bari, fermato a Catania sul punteggio di 1-1, è fermo a 46 punti, staccato di ben quattro lunghezze: un'ulteriore iniezione di fiducia per la compagine irpina che ha la certezza di conservare il ruolo di vice Ternana, anche nella prossima giornata in cui Miceli e compagni dovranno osservare il turno di riposo.

I lupi torneranno in campo mercoledì 3 marzo 2021, in occasione di un altro, importantissimo match contro il Catanzaro, allo stadio "Nicola Ceravolo" (ore 17:30). Nel frattempo, i biancoverdi potranno godersi un secondo posto davvero meritato e soddisfacente.

Casertana-Avellino 0-2: il tabellino

CASERTANA-AVELLINO 0-2
MARCATORI:
25' pt Silvestri L. (A), 33' pt Bernardotto (A).
CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Konate (43' pt Buschiazzo), Carillo, Rillo; Icardi (23' st Varesanovic), Santoro, Izzillo (10' pt Matese); Matos (1' st Cuppone), Rosso, Turchetta (23' st Pacilli). A disp.: Dekic, Zivkovic, Polito, De Lucia, De Sarlo, Longo. All.: Guidi.
AVELLINO (3-5-2): Forte; Illanes, Miceli, Silvestri L.; Ciancio, Carriero (16' st Adamo), Aloi (44' st SIlvestri M.), D'Angelo (16' st De Francesco), Tito; Bernardotto (16' st Maniero), Santaniello (24' st Fella). A disp.: Pane, Dossena, Rizzo, Rocchi, Baraye. All.: Braglia.
ARBITRO: Sig. Matteo Marcenaro della sezione di Genova.
ASSISTENTI: Sig.ri Andrea Torresan e Alberto Zampese della sezione di Bassano del Grappa, Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione di Paola (quarto uomo).
AMMONITI: 15' pt D'Angelo (A), 24' pt Konate (C), 46' pt Icardi (C), 12' st Aloi (A), 31' st Silvestri L. (A) e 35' st Varesanovic (C) per gioco scorretto, 15' pt Braglia (all. A) per proteste.
NOTE: gara a porte chiuse. Angoli: 7-5. Recuperi: 3' pt, 4' st.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento