rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Calcio

È subito Rastellimania, l'Avellino la spunta sulla Virtus Francavilla: 2-3

Partita al cardiopalma alla "Nuovarredo Arena": doppio vantaggio dei biancoverdi in quattro minuti con Trotta (14' pt) e Illanes (18' pt), rientrano in partita gli Imperiali con Maiorino (30' pt) e Patierno (2' st). A sei minuti dalla fine del match, Dall'Oglio regala la prima vittoria esterna ai biancoverdi

Ed è subito Rastellimania. Un'Avellino gagliarda aggredisce, va avanti, soffre il ritorno della Virtus Francavilla ma, nel finale di gara, fa sua la contesa contro gli Imperiali: nel match valevole per la decima giornata del campionato di Serie C, girone C, i biancoverdi si impongono con il punteggio di 2-3.

Virtus Francavilla-Avellino 2-3: le immagini

Primo tempo: uno-due Trotta-Illanes in quattro minuti, Maiorino accorcia le distanze

Partenza sprint degli uomini in maglia biancoverde allenati dal trainer di Torre del Greco. Pronti, via e subito la prima grande chance della gara: Raffaele Russo serve indisturbato Jacopo Murano che, di destro, calcia debolmente, facile la presa di Michele Avella che blocca la sfera. Passa un minuto e lo stesso Murano fa da sponda per Marcello Trotta che va per la conclusione di prima, mandando la sfera al lato.

È soltanto il preludio al gol del vantaggio che arriva al minuto 14: azione di contropiede micidiale degli ospiti, che approfittano di un'errata impostazione del gioco da parte di Riccardo Idda. Raffaele Russo avanza fino al limite dell'area e serve Marcello Trotta. Il centravanti dell'Avellino, da posizione defilata verso destra, si accentra e, con un tiro a giro di controbalzo sul secondo palo, batte un incolpevole Avella. 

Quattro minuti più tardi, il raddoppio dei Lupi: calcio di punizione dalla destra di Daniele Franco, svetta più in alto di tutti Julian Illanes che, di testa, appoggia in rete e fa esultare i quasi 200 tifosi biancoverdi assiepati nel settore ospiti della "Nuovarredo Arena".

La Virtus Francavilla è un pugile frastornato e l'Avellino ha ben due chances per approfittarne e ipotecare la gara: al 25', Daniele Franco arriva al limite dell'area e, con un sinistro violento, costringe Avella all'intervento in corner; sul successivo tiro dalla bandierina, Marcello Trotta serve di testa, indisturbato, Lorenzo Moretti che, però, a tu per tu con il portiere, calcia debolmente, consentendo all'estremo difensore una presa agevole.

Nel momento peggiore per i padroni di casa, Pasquale Maiorino si carica sulle spalle gli Imperiali e accorcia le distanze, al 30', con un calcio di punizione che si insacca alla sinistra di Richard Marcone. I biancoazzurri rialzano la testa e sfiorano il pari in ben due occasioni: al 33', con una conclusione dello stesso Maiorino, respinta dall'estremo difensore biancoverde; e al 40', con un colpo di testa di Federico Mastropietro, imbeccato da Riccardo Idda, sul quale il numero 12 della compagine irpina si fa trovare pronto, coprendo il palo sinistro.

Secondo tempo: Patierno pareggia i conti, Dall'Oglio regala la prima vittoria esterna ai biancoverdi nel finale

Nella ripresa, mister Antonio Calabro apporta un cambio con l'ingresso di Cassio Cardoselli al posto di Riccardo Idda: una soluzione che permette agli Imperiali di cambiare disposizione in campo, rendendosi ancor più pericolosi.

E infatti, al minuto 2 del secondo tempo, la Virtus ha una ghiotta chance che Kikko Patierno, incredibilmente, spreca, a tu per tu con Marcone che blocca il suo tentativo di andare in rete. Una manciata di secondi più tardi, però, il numero 9 in maglia biancoazzurra non sbaglia: dribbling su Lorenzo Moretti e conclusione micidiale a battere l'estremo difensore biancoverde alla sua destra.

Tutto da rifare per i Lupi che, addirittura, rischiano di capitolare tra il 16' e il 18': dapprima, con un tiro-cross dalla destra di Andrea Cisco che sibila il secondo palo; e poi, con una conclusione di Kikko Patierno, la cui gioia della doppietta e della remuntada biancoazzurra viene negata da un salvataggio provvidenziale, sulla linea, di Julian Illanes.

Mister Rastelli prova a mescolare le carte nel reparto offensivo: al 20', Diego Gambale sostituisce un inconcludente Jacopo Murano; nove minuti più tardi, si rivede Antonio Di Gaudio al posto di Marcello Trotta. La Virtus Francavilla cala di intensità e lascia di nuovo margine all'Avellino per attaccare. Al 31', Raffaele Russo fa scorrere la palla, illudendo Caporale e Miceli, entra in area ma, al momento della conclusione, alza troppo la mira: palla oltre la traversa e occasione sciupata dal numero 10.

Al minuto 37, Lupi di nuovo vicini al gol: Federico Casarini viene imbeccato al centro dell'area e, di testa, accarezza il palo alla sinistra di Avella. Il gol della vittoria è nell'aria e arriva due giri di orologio più tardi: sponda di Diego Gambale per Jacopo Dall'Oglio, il centrocampista biancoverde si gira e fulmina l'estremo difensore biancoazzurro, per il 2-3 di marca biancoverde.

Il nuovo vantaggio degli ospiti abbatte definitivamente i padroni di casa, ai quali non bastano i sei minuti di recupero concessi dal direttore di gioco, signor Perri di Roma 1, per risollevare le sorti della gara. L'Avellino torna alla vittoria e lo fa, per la prima volta stagionale, fuori dalle mura amiche del "Partenio-Lombardi": terzo successo in campionato per gli irpini che salgono a quota 11 punti e abbandonano la zona playout, ottenendo, così, una buona iniezione di fiducia in vista del prosieguo della stagione.

Dopo soli due giorni, funziona già la cura Rastelli per i biancoverdi, attesi domenica 30 ottobre 2022 a un notevole banco di prova: allo Stadio "Partenio-Lombardi" arriverà, infatti, la capolista Catanzaro. Servirà un'altra, grandissima prestazione, di cuore e carattere, per sgambettare la corazzata calabrese, potenza egemone del girone meridionale della Serie C.

Virtus Francavilla-Avellino 2-3: il tabellino

VIRTUS FRANCAVILLA-AVELLINO 2-3
MARCATORI
: 14' pt Trotta (A), 18' pt Illanes (A), 30' pt Maiorino (VF), 2' st Patierno (VF), 39' st Dall'Oglio (A).
VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Avella; Idda (1' st Cardoselli), Miceli, Solcia (39' st Enyan); Pierno, Mastropietro (28' st Di Marco), Risolo, Cisco, Caporale; Maiorino (35' st Perez), Patierno (35 st Murilo). A disp.: Negro, Romagnoli, Carella, Minelli, Demirdjian, Macca, Ejesi, Ekuban. All.: Calabro.
AVELLINO (4-3-1-2): Marcone; Ricciardi, Moretti, Illanes, Tito; Franco, Dall'Oglio, Casarini; Russo (41' st Zanandrea); Trotta (29' st Di Gaudio), Murano (20' st Gambale). A disp.: Pane, Rizzo, Garetto, Maisto, Micovschi, Ceccarelli, Guadagni. All.: Rastelli.
ARBITRO: Sig. Mario Perri della sezione di Roma 1.
ASSISTENTI: Sig.ri Roberto D'Ascanio della sezione di Roma 2, Mario Pinna della sezione di Oristano, Loris Graziano della sezione di Rossano (quarto uomo).
AMMONITI: 22' pt Solcia (VF), 46' pt Illanes (A), 13' st Miceli (VF), 29' st Casarini (A), 33' st Pierno (VF), 46' st Cardoselli (VF) e 50' st Risolo (VF) per gioco scorretto.
NOTE: Angoli: 3-1. Recuperi: 2' pt, 6' st.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È subito Rastellimania, l'Avellino la spunta sulla Virtus Francavilla: 2-3

AvellinoToday è in caricamento