Venerdì, 19 Luglio 2024
Calcio

Mastropietro è una sentenza, l'Avellino scivola anche a Francavilla contro la Virtus: 1-0

Seconda sconfitta esterna consecutiva per gli uomini di mister Braglia, che non riescono a ripetersi dopo il successo interno contro il Monterosi: decide una rete dell'ala biancoazzurra al 7' della ripresa. Espulso Matera al 31'. I biancoverdi scivolano al quarto posto

Un'Avellino brutta da vedere e pericolosa soltanto a sprazzi scivola anche alla "Nuovarredo Arena". Nel match valevole per la ventisettesima giornata del campionato di Serie C, girone C, i biancoverdi vengono sconfitti dalla Virtus Francavilla con il punteggio di 1-0.

Primo tempo: due occasioni lampo per i Lupi, poi la Virtus tiene botta

Pronti, via e subito arrembaggio dei lupi nei primi istanti di gara. Dopo soli 37", Simone Ciancio lascia partire un tiro al volo che sfiora il primo palo. Sulla rimessa dal fondo, Giuseppe Carriero recupera la sfera e conclude di destro, costringendo Tommaso Nobile all’intervento in corner.

I padroni di casa fanno fatica nei minuti iniziali a contenere il pressing degli uomini di mister Braglia, ma salgono progressivamente di intensità a partire dal 15’: Kikko Patierno tenta la conclusione, ribattuta dalla difesa biancoverde. La palla arriva, quindi, in area dove sopraggiunge Gabriele Ingrosso, anticipato all'ultimo da un difensore della compagine irpina.

Un nuovo doppio pericolo per la difesa irpina si palesa tra il 28’ e il 29’. Patierno serve Pasquale Maiorino: il centravanti biancoazzurro si gira e fa partire un tiro a giro sporcato dalla deviazione di Gennaro Scognamiglio. Sul successivo calcio d’angolo, Mario Prezioso recupera una sfera smanacciata da Pasquale Pane, supera un paio di avversari, entra in area e crossa in mezzo, dove nessun compagno riesce a concludere a rete.

Secondo tempo: Mastropietro decide il match, l'orgoglio irpino nei minuti finali non basta

Nella ripresa, i fasti di Catanzaro sembrano riecheggiare sulla “Nuovarredo Arena”. E così, al 7’, la Virtus Francavilla passa in vantaggio: Patierno riceve palla, supera Gennaro Scognamiglio dopo essere entrato in area e conclude di sinistro. Pasquale Pane respinge, ma la palla finisce sul sinistro di Federico Mastropietro che, a porta pressoché sguarnita, non sbaglia.

Undici minuti più tardi, i padroni di casa accarezzano l’opportunità del raddoppio: dal limite dell'area, Pasquale Maiorino scarica la conclusione, smorzata da una deviazione di Davide Bove, ma comunque insidiosa a tal punto da richiedere l'intervento di Pasquale Pane. Le cose sembrano definitivamente complicarsi per gli irpini, allorquando il neoentrato Antonio Matera, al 31’, commette un brutto fallo sul capitano della Virtus Domenico Franco, rimediando il cartellino rosso diretto dal signor Nicolò Marini di Trieste.

La situazione di inferiorità numerica, paradossalmente, fa ritrovare forza e orgoglio all'Avellino che, al 35’, ci prova con le sue forze residue e va vicina al gol del pari: scambio tra Fabio Tito e Mamadou Kanoute, il senegalese scarica e impegna l'ex Mirko Miceli in un intervento prodigioso in calcio d'angolo. Dopo quattro giri di lancette, lo stesso Tito, da calcio piazzato, scodella verso Luigi Silvestri: la sponda di testa del centrale di difesa biancoverde attraversa tutta l'area di rigore, ma nessun calciatore biancoverde riesce ad avventarsi sulla sfera, rendendo vana, così, una nitida occasione da gol.

Si va nell'extratime: quattro minuti concessi dal signor Marini di Trieste e segnalati dal quarto uomo, Gigliotti di Cosenza. Minuto 46: Agostino Rizzo riceve palla da un disimpegno della retroguardia biancoazzurra, finta su un avversario e va di sinistro, con la palla che si alza di poco sull'incrocio dei pali. Minuto 47 e la Virtus Francavilla ha la possibilità di chiudere definitivamente il match con Tiziano Tulissi, ma la conclusione dell'ex Modena sfiora soltanto il palo sinistro dalla porta difesa da Pane.

Non cambia più nulla e, poco dopo il 49', il direttore di gara decreta la fine del match. Terza sconfitta stagionale per i Lupi (la seconda consecutiva fuori dalle mura del "Partenio-Lombardi") che restano fermi a quota 45 punti e scivolano al quarto posto in classifica, scavalcati dal Catanzaro (48), vittorioso a domicilio contro la Paganese (1-0) e dalla stessa Virtus (47).

Sabato pomeriggio, alle ore 17:30, i biancoverdi torneranno in campo, nella tana del Lupo, per la sfida contro la Fidelis Andria, valevole per la ventottesima giornata del campionato di Serie C, girone C.

Virtus Francavilla-Avellino 1-0: il tabellino

VIRTUS FRANCAVILLA-AVELLINO 1-0
MARCATORI
: 7' st Mastropietro (VF).
VIRTUS FRANCAVILLA (3-4-3): Nobile; Idda, Miceli, Caporale; Pierno, Franco, Prezioso (1' st Toscano), Ingrosso; Mastropietro (24' st Tchetchoua), Maiorino (24' st Ventola), Patierno (24' st Tulissi). A disp.: Cassano, Milli, Gianfreda, Feltrin, Rizzo C., Carella, Padovano, Pendinelli. All.: Taurino.
AVELLINO (3-4-2-1): Pane; Silvestri, Bove, Scognamiglio (25' st Rizzo A.); Ciancio, Carriero (14' st Matera), Aloi (14' st De Francesco), Kragl (10' st Tito); Micovschi, Kanoute; Murano (10' st Plescia). A disp.: Forte, Pizzella, Di Paola, Tarcinale, Mocanu. All. Braglia.
ARBITRO: Sig. Nicolò Marini della sezione di Trieste.
ASSISTENTI: Sig.ri Maicol Ferrari della sezione di Rovereto, Costin Del Santo Spataru della sezione di Siena, Enrico Gigliotti della sezione di Cosenza (quarto uomo).
ESPULSI: 31' st Matera (A) per gioco scorretto.
AMMONITI: 2' pt Bove (A), 11' pt Aloi (A), 13' pt Patierno (VF), 26' pt Prezioso (VF), 38' pt Mastropietro (VF) e 28' st Idda (VF) per gioco scorretto, 21' st Braglia (all. A) e 31' st Silvestri (A) per proteste.
NOTE: gara con presenza di pubblico limitata. Angoli: 8-4. Recuperi: 2' pt, 4' st.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mastropietro è una sentenza, l'Avellino scivola anche a Francavilla contro la Virtus: 1-0
AvellinoToday è in caricamento