rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Calcio

Vicenza-Avellino, le decisioni del Giudice Sportivo. Stop per due biancoverdi

Il Giudice Sportivo comunica i provvedimenti dopo la semifinale di ritorno dei playoff

L’Avellino è stato multato dal Giudice Sportivo dopo la semifinale di ritorno, disputata domenica sera allo stadio Menti. Il club è stato punito con un’ammenda di 2500 euro “per fatti contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori, posizionati nel Settore Gradinata Nord, integranti pericolo per l’incolumità pubblica”. I tifosi irpini hanno lanciato un bengala in campo all’inizio della partita e un bicchiere pieno di liquido nel finale della prima frazione di gioco. A metà secondo tempo un sostenitore biancoverde ha scavalcato le barriere di recinzione del Settore Gradinata Nord, tentando di appropriarsi di una bandiera, ma è stato fermato dalle Forze dell’Ordine prima di poter raggiungere i Distinti. In quel momento - tra il 64’ e il 68’ - sono stati lanciati cinque petardi e due fumogeni, una condotta che ha determinato la sospensione della gara per quattro minuti. Danneggiate anche due casse audio poste in prossimità delle barriere di recinzione del Settore Gradinata Nord.

Multato anche il Vicenza (3000 euro) “per fatti contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori, integranti pericolo per l’incolumità pubblica”. Lancio di bengala e di una bottiglietta da parte dei supporters biancorossi. Al 68’ dal Settore Distinti, in risposta ai lanci effettuati dai tifosi avversari, sono stati lanciati tre fumogeni verso gli stessi posizionati nel settore ospiti, determinando la sospensione della gara per quattro minuti”.

Marco Armellino e Luca Palmiero sono stati squalificati per una giornata, due le gare di stop per Golemic che dunque salterà il doppio confronto in finale contro la Carrarese. Fermato per due turni anche il preparatore atletico dell’Avellino, Leandro Zoila “per avere, al 20° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti della Quaterna Arbitrale, in quanto, a seguito della segnatura di una rete da parte della squadra avversaria, usciva intenzionalmente dall’area tecnica pronunciando frasi irriguardose nei loro confronti per contestarne l’operato e mettendone in dubbio la imparzialità”.

Per il dispositivo clicca qui.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza-Avellino, le decisioni del Giudice Sportivo. Stop per due biancoverdi

AvellinoToday è in caricamento