Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Us Avellino, Giovanni D'Agostino: "Pronti ad affrontare questo rush finale da veri Lupi"

Le parole dell'ad biancoverde: "Covid? Ci vorrebbe una benedizione dall'alto, per tanti motivi. Dobbiamo essere bravi contro il Palermo, così come nelle gare che affronteremo nelle prossime settimane"

Intervenuto in occasione dell'evento "Wolf Woman" presso l'official store dell'Us Avellino, l'amministratore delegato del club biancoverde Giovanni D'Agostino ha parlato del momento vissuto dalla compagine biancoverde.

"Dobbiamo avere un atteggiamento positivo, non avere alibi, non farci abbattere"

Un focus, in particolare, sul ritorno di fuoco dell'emergenza Covid, con tre calciatori (Simone Ciancio, Riccardo Maniero e Jacopo Murano) e un membro dello staff tecnico positivi nelle ultime 48 ore: "Ci vorrebbe una benedizione dall'alto, per tanti motivi, da quando siamo entrati noi in società. Dobbiamo avere un atteggiamento positivo, non avere alibi, non farci abbattere, ma affrontare questo rush finale con la forza dei Lupi e con il supporto dei tifosi per sopperire a questa situazione negativa".

Sul prossimo match contro il Palermo e sulla fase finale della stagione: "Dobbiamo essere più forti e consapevoli dei nostri mezzi. La squadra è stata costruita con cognizione di causa, la scorsa estate. La società ha fatto quello che doveva fare. Siamo arrivati a un punto in cui sbagliare costa tanto, non solo da un punto di vista economico, ma anche da un punto di vista morale. Dobbiamo essere bravi ad affrontare la partita di questo weekend, così come anche le gare che andremo ad affrontare nelle prossime settimane. Dobbiamo farlo da veri Lupi, cioè azzannando su ogni palla ed essere aggressivi, così come sta cercando di far capire mister Gautieri ai ragazzi. Dobbiamo pensare a noi stessi, non mi esprimo sulle altre gare in calendario. Siamo il freno di noi stessi: l'unico problema dell'Avellino è sempre stato questo. Sono convinto che, se giochiamo come sappiamo fare e siamo convinti dei nostri mezzi, possiamo toglierci molte soddisfazioni. Ciò che raggiungeremo è soltanto una conseguenza del nostro lavoro".

Una piccola battuta anche sul caso Catania: "L'Avellino fu escluso per molto meno dal campionato di Serie B. Dico solo questo".

Da Piero Braglia a Carmine Gautieri: "E' cambiato sicuramente qualcosa. Quando c'è un cambiamento, non è mai una cosa bella ma, ovviamente, il cambiamento è stato deciso in maniera oculata e giusta. Siamo stati anche fortunati, perché c'è comunque una striscia positiva di risultati, a parte il pareggio a Latina. L'atteggiamento è diverso, l'aria che si respira, nonostante la condizione epidemiologica sia ritornata come una spada di Damocle. Non so se sia positiva o negativa, ma sicuramente si lavora con più tranquillità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Us Avellino, Giovanni D'Agostino: "Pronti ad affrontare questo rush finale da veri Lupi"
AvellinoToday è in caricamento