rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Calcio

Colpo grosso al "Liguori", l'Avellino supera in rimonta la Turris: 1-2

Nono risultato utile di fila per i biancoverdi: in svantaggio al 19' a causa di un gol di Tascone, gli uomini di mister Braglia ribaltano in otto minuti con D'Angelo (22' pt) e Di Gaudio (30' pt)

Contro lo spauracchio Turris, autentica rivelazione di questa prima parte di stagione, serviva il migliore Avellino, per continuare la striscia positiva di risultati e proseguire il cammino di risalita verso le posizioni alte della classifica. Nel match valevole per la sedicesima giornata del campionato di Serie C, girone C, gli irpini non falliscono la propria missione e superano in rimonta i corallini: 1-2 il risultato finale.

Primo tempo: Tascone illude la Turris, l'Avellino la ribalta con D'Angelo e Di Gaudio

Dopo appena un minuto, sono gli ospiti a rendersi pericolosi: da un aggancio errato di Riccardo Maniero, Simone Ciancio prova ad approfittarne, scagliando una violenta conclusione di sinistro deviata da un avversario in calcio d'angolo. Al 4’, Vito Leonetti regala l’illusione ai propri tifosi del vantaggio: il bomber corallino riceve palla e insacca alle spalle di Forte, ma la sua posizione viene giudicata irregolare dall’assistente di linea. Al minuto 12, calcio di punizione da posizione invitante per i biancoverdi: alla battuta va Fabio Tito, la cui conclusione si infrange sulla barriera. La palla, quindi, carambola tra una selva di gambe e ritorna sul sinistro di Luigi Silvestri, che tenta il tiro di prima, ampiamente alto.

Nel momento, probabilmente, migliore per la compagine biancoverde, arriva il vantaggio dei padroni di casa: al 19’, capitan Luca Giannone serve Simone Tascone che, con un sinistro micidiale e di controbalzo, fulmina Forte per il vantaggio della Turris. L’Avellino non si abbatte e trova il pareggio dopo soli tre minuti Simone Ciancio crossa verso l'area e trova un Sonny D'Angelo implacabile nel coordinarsi in una meravigliosa rovesciata e battere Perina per il gol dell'1-1. Al 30’, gli uomini di mister Braglia concretizzano il sorpasso: Mamadou Kanoute, con un’eccellente visione di gioco, imbecca Antonio Di Gaudio nella strettoia, consentendogli di appoggiare in rete a tu per tu con l’estremo difensore corallino.

Secondo tempo: Finardi si divora il gol del pareggio

Nella ripresa, i ritmi si abbassano, con l’Avellino che tenta di amministrare con calma il vantaggio e la Turris, nervosa, che prova comunque ad alzare la testa al 12’: Luca Giannone taglia tutta la trequarti in corsa e serve Sebastiano Finardi a tu per tu con Forte, ma il calciatore corallino inciampa sul più bello e Silvestri sventa la minaccia spazzando via la sfera. Dopo una manciata di secondi, è Mamadou Kanoute a inebriare un paio di avversari con i suoi dribbling e a calciare di destro, centrando l’esterno della rete.

Al 26’, stupenda occasione della Turris: Daniele Franco, con un cross pregevole, serve Vito Leonetti che, di testa, impegna seriamente Forte. Ma, anche in questo caso, il centravanti corallino viene giudicato in posizione irregolare. Alla mezz’ora, è Giuseppe Carriero, sugli sviluppi di un calcio piazzato, a tentare la conclusione che, però, si spegne sul fondo. Al 36’, un pasticcio difensivo tra Kanoute e Silvestri, che vanno entrambi a colpire di testa la sfera, scontrandosi, rischia di favorire i padroni di casa con Ciro Loreto, che crossa verso l'area a cercare Leonetti, il cui colpo di testa finisce tra le braccia sicure di Francesco Forte.

Il quarto uomo, signor Sajmir Kumara di Verona, concede cinque minuti di recupero e la Turris tenta l'assalto finale: al 48', dopo un "batti e ribatti" in area biancoverde, Tascone ci riprova dalla distanza, ma spreca malamente. Si tratta dell'ultima occasione degna di nota: l'Avellino espugna il "Liguori" di Torre del Greco e mette in archivio il nono risultato utile consecutivo, nonché la seconda vittoria esterna di fila. Il successo di oggi permette ai biancoverdi di salire a quota 27 punti in classifica, scavalcando il Catanzaro (25) al quinto posto.

Lunedì 6 dicembre 2021, alle ore 21, gli irpini ospiteranno il Bari, nel big match della diciassettesima giornata della regular season di Serie C, girone C.

Turris-Avellino 1-2: il tabellino

TURRIS-AVELLINO 1-2
MARCATORI
: 19' pt Tascone (T), 22' pt D'Angelo (A), 30' pt Di Gaudio (A).
TURRIS (3-4-3): Perina; Esempio, Lorenzini, Manzi; Finardi, Franco, Tascone, Varutti (29' st Loreto); Giannone, Santaniello (30' st Pavone), Leonetti (40' st Sartore). A disp.: Abagnale, Colantuono, Di Nunzio, Zanoni, Bordo, Giofré, Iglio, Palmucci, D'Oriano. All.: Caneo.
AVELLINO (3-4-3): Forte; Silvestri, Dossena, Bove; Ciancio, Matera (25' st Carriero), D'Angelo, Tito (44' st Mignanelli); Kanoute (39' st De Francesco), Maniero (40' st Plescia), Di Gaudio. A disp.: Pane, Rizzo, Sbraga, Scognamiglio, Mastalli,  Gagliano, Micovschi. All.: Braglia.
ARBITRO: Sig. Luigi Carella della sezione di Bari.
ASSISTENTI: Sig.ri Roberto Fraggetta della sezione di Catania, Francesco Cortese della sezione di Palermo, Sajmir Kumara della sezione di Verona (quarto uomo).
AMMONITI: 16' pt Braglia (All. A) e 7' st Esempio (T) per proteste, 36' pt Lorenzini (T), 7' st Kanoute (A), 19' st Bove (A) e 33' st Tascone (T) per gioco scorretto, 16' st Forte (A) per comportamento non regolamentare.
NOTE: gara con presenza di pubblico limitata. Angoli: 2-6. Recuperi: 2' pt, 5' st.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo grosso al "Liguori", l'Avellino supera in rimonta la Turris: 1-2

AvellinoToday è in caricamento