rotate-mobile
Calcio

Picerno-Avellino 2-1, Longo: "Rabbia e dolore non sono esauriti, siamo riusciti a evidenziare i loro pochi difetti"

Le parole del tecnico rossoblù al termine del match: "Abbiamo lavorato molto per oltrepassare questo periodo, questo percorso deve continuare. La cosa che più mi piace è che la vittoria sia meritata"

Ecco le dichiarazioni di mister Emilio Longo nel post-gara di Picerno-Avellino (2-1): "Abbiamo lavorato molto per oltrepassare questo periodo. Siamo stati anche attenti a comprendere quali erano le componenti da non tralasciare. A mio avviso, la rabbia e il dolore non hanno ancora esaurito il loro compito all'interno di questa stagione. Dobbiamo ricordarci dove stavamo tre settimane fa: in una qualsiasi altra struttura societaria, non saremmo neanche qui a parlarne. E così quel dolore, poi si è tramutato in rabbia e poi in temperamento, in pragmatismo e in capacità di leggere le situazioni. Ma questo percorso deve continuare. Ora siamo a un punto di distanza dalla zona rossa, dobbiamo continuare a lavorare sodo e a migliorare".

"La preparazione della gara è stata meticolosa. Come gruppo di lavoro, abbiamo provato a evidenziare i pochi difetti dell'Avellino e ci siamo riusciti. A prescindere dai due gol, il dominio del primo tempo andava concretizzato. Dovremmo incidere di più quando siamo in salita. La cosa che più mi piace è che la vittoria sia meritata, legittimarla è una buona fase di partenza" conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picerno-Avellino 2-1, Longo: "Rabbia e dolore non sono esauriti, siamo riusciti a evidenziare i loro pochi difetti"

AvellinoToday è in caricamento