rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Picerno-Avellino 0-1, Gautieri: "Dobbiamo lavorare ancora, abbiamo una settimana di tempo"

Le parole del tecnico biancoverde al termine del match di oggi: "Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile e che ci sarebbe stato da soffrire: lo abbiamo fatto, anche se il Picerno ci ha impensierito in una sola occasione"

Ecco le dichiarazioni di mister Carmine Gautieri ai microfoni di Prima Tivvù nel post-gara di Picerno-Avellino, match terminato con il punteggio di 0-1 in favore dei biancoverdi.

"Bisogna essere cattivi in ogni situazione di campo, i nostri tifosi ci hanno dato una grandissima risposta"

Il tecnico partenopeo commenta la vittoria di oggi: "Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile e che ci sarebbe stato da soffrire in gran parte della partita. Lo abbiamo fatto, anche se il Picerno ci ha impensierito in una sola occasione. Dovevamo fare meglio, sicuramente. Ma questa è una partita che si doveva vincere: una partita sporca, come ci è capitato anche nelle altre occasioni. Quando non riesci a portarla a casa in un determinato modo, devi farlo diversamente e penso che la squadra abbia lottato, in parte giocato, gran parte sofferto. Ma sapevamo di affrontare una squadra che lotta per i playoff e che aveva vinto una partita a Francavilla, contro una squadra che occupa una posizione che ben conosciamo. Adesso abbiamo la fortuna avere una settimana a disposizione per lavorare: cosa che abbiamo avuto soltanto una volta, quando avevamo la partita contro il Catania che poi non abbiamo giocato. Lavoreremo molto sotto tanti aspetti".

Unico neo: la mancata capacità di chiudere le partite. "Sappiamo che in queste partite, così come in quelle già giocate, di avere quest'opportunità, e questo non è successo. Poi sappiamo anche com'è andata a finire: vedi le partite contro Messina e Catania. Bisogna lavorare, essere cattivi in ogni situazione e zona di campo. Questa è la partita che ti fa capire queste cose. La squadra ha voluto la vittoria, pur subendo e soffrendo certe situazioni soprattutto sulle fasce laterali. Sicuramente, Forte è stato impegnato soltanto in un'occasione, mentre noi abbiamo avuto tre palle gol. C'è, comunque, ancora tanto su cui lavorare".

Ha stupito l'esclusione, dai titolari, di Mamadou Kanoute, in favore di Vincenzo Plescia, al fianco di Jacopo Murano: "L'avevamo preparata così. Nel discorso di non possesso, uno doveva lavorare su, centrale, l'altro sul play: forse lo abbiamo fatto poco, forse meglio nel secondo tempo. Per quanto riguarda il discorso offensivo, uno dei due attaccanti doveva andare a ricucire il gioco, andare in profondità, far salire la squadra. Cosa che abbiamo fatto poco nel secondo tempo. Bisogna lavorare anche su questo".

"I nostri tifosi ci hanno dato una grande risposta: oggi ne erano tantissimi" conclude Gautieri. "Dobbiamo fare il possibile per cercare di portarli dalla parte nostra e soddisfarli. Una tifoseria come la nostra, in Serie C, ce l'hanno poche piazze. I nostri tifosi si aspettano di più da noi e noi dobbiamo fare di più. Io sono andato sotto la curva per salutarli e per gioire con loro, perché ci hanno sostenuto per tutta la partita. Il nostro dovere è quello di soddisfare i nostri tifosi. I giocatori e gli allenatori passano, i tifosi restano. In ogni partita dobbiamo dare tutto, perché, indipendentemente da ogni cosa, dobbiamo lasciare un grande ricordo per questa squadra e questa tifoseria che non ci fa mai mancare nulla".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picerno-Avellino 0-1, Gautieri: "Dobbiamo lavorare ancora, abbiamo una settimana di tempo"

AvellinoToday è in caricamento