rotate-mobile
Giovedì, 23 Marzo 2023
Calcio

Paganese-Avellino, Grassadonia: "Sarà un'altra gara rispetto all'andata, su Castaldo dette tante stupidate"

Le parole del tecnico azzurrostellato: "Dobbiamo dare continuità alla vittoria di Catania". E sull'ex di turno: "Gigi è un professionista serio, preferirei si parlasse il giusto e nella maniera corretta, non dietro una tastiera"

Ecco le dichiarazioni di mister Gianluca Grassadonia, alla vigilia del match Paganese-Avellino, valevole per la trentesima giornata del campionato di Serie C, girone C, in programma domani allo stadio "Marcello Torre" alle ore 17:30.

"La gara di andata la ricordo bene: tante lacune dal punto di vista delle scelte, e parlo dell'arbitro"

Sui biancoverdi: "Hanno avuto una settimana completa per poter lavorare. Siamo pronti da un punto di vista tattico su quello che farà l'Avellino. Certamente, è una squadra che è migliorata tanto, ha preso calciatori importanti, ha una rosa robusta ed è una squadra che, sicuramente, ci darà filo da torcere, come, del resto, dovremmo essere bravi a dargliene a loro".

Rispetto al match di andata (3-0 per i Lupi al "Partenio-Lombardi"), il tecnico salernitano recrimina ancora: "Quella gara la ricordo bene, perché ci furono delle lacune dal punto di vista di scelte, e parlo chiaramente dell'arbitro. La squadra, in quell'occasione, aveva fatto il massimo che poteva fare, non dimentico neanche le assenze che c'erano, l'infortunio di Schiavi a inizio secondo tempo, l'espulsione di Bianchi, l'uscita di Piovaccari dopo sette-otto minuti. La squadra, come sempre nelle difficoltà, aveva provato a fare il massimo, aveva approcciato bene alla gara, nonostante le tante assenze che avevamo. Domani sarà un'altra gara e dobbiamo essere bravi da un punto di vista mentale e a dare continuità alla vittoria di Catania".

Sui calciatori della compagine irpina: "Chi toglierei? C'è l'imbarazzo della scelta. Sono tutti giocatori forti, molti dei quali li ho anche allenati. Ma dobbiamo pensare a noi e fare la partita che dobbiamo fare".

"Nascondersi dietro le tastiere e scrivere cose offensive è da vigliacchi, venissero qui a dirle in faccia"

Infine, sull'ex di turno, Gigi Castaldo: "E' fermo e colgo anche l'occasione per spazzare via le tante stupidate, per non dire altro, che sono venute fuori. Ha un problema serio e vediamo se riusciamo a recuperarlo nel giro di due settimane, minimo. Però, preferirei che si parlasse il giusto e nella maniera corretta, perché si spara troppo a zero su Castaldo, è un professionista serio, sta avendo problematiche per un infortunio patito in campo contro il Campobasso e che si è trascinato a Catanzaro. Lo staff medico sta dando massima disponibilità per permettergli di recuperare. Mi dispiace soprattutto per Castaldo, perché sta cercando di recuperare il prima possibile. Non si è risparmiato in questi 15 giorni per recuperare, purtroppo il problema è più serio del previsto. Che si finisse di parlare tanto per o scrivere per, mi rivolgo a questi avvoltoi da tastiera. Se avessero almeno le palle di dire queste cose in faccia, saremmo ben lieti di vederli negli occhi ed affrontarli dal vivo. Quando qualcuno si nasconde dietro le tastiere e scrive cose offensive, è da vigliacchi. Venissero al campo e parlassero in faccia". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paganese-Avellino, Grassadonia: "Sarà un'altra gara rispetto all'andata, su Castaldo dette tante stupidate"

AvellinoToday è in caricamento