rotate-mobile
Calcio

Calcio in lutto: addio a Bruno Bolchi, ex allenatore dell'Avellino

Soprannominato "Maciste", ai tempi della sua militanza all'Inter da calciatore, guidò i Lupi in Serie B, nella stagione 1991-92

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Bruno Bolchi, ex calciatore noto con il soprannome di "Maciste", attribuitogli ai tempi della sua militanza all'Inter, e successivamente allenatore di tante squadre italiane, tra cui anche l'Avellino. L'ex tecnico milanese si è spento, oggi, all'età di 82 anni, in seguito a una lunga malattia.

In Irpinia nella stagione 1991-92, esonerato a dicembre

Nel corso della sua carriera da "mago" delle promozioni − ben quattro in Serie A con Bari (1984-1985), Cesena (1986-1987), Lecce (1992-1993) e Reggina (1998-1999), più 2 in Serie B, sempre con Bari (1983-1984) e Pistoiese (1976-1977) − Bolchi annoverava, come detto pocanzi, anche un'esperienza da allenatore dell'Avellino.

Il tecnico milanese arrivò in Irpinia nella stagione 1991-92 con l'obiettivo di portare i Lupi al raggiungimento dell'obiettivo salvezza in Serie B. In quell'occasione, purtroppo, Bolchi non riuscì nell'impresa, venendo esonerato anzitempo, nel mese di dicembre 1991, all'indomani della sconfitta esterna contro il Palermo (1-0) alla sedicesima giornata di campionato.

Al suo posto, la società biancoverde, presieduta da Gaetano Tedeschi, decise di puntare su Ciccio Graziani. Il cambio di guida sulla panchina irpina non portò gli effetti sperati, anzi: al termine della stagione, l'Avellino retrocesse in Serie C, all'ultimo posto, con soli 29 punti conquistati in 38 gare di campionato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio in lutto: addio a Bruno Bolchi, ex allenatore dell'Avellino

AvellinoToday è in caricamento