rotate-mobile
Calcio

Messina-Avellino, Rastelli: "Sconfitta immeritatissima, ora testa al Latina"

Oggi, allo stadio "San Filippo – Franco Scoglio" di Messina, si è giocato il match Messina-Avellino, valevole per la ventitreesima giornata del campionato di Serie C (girone C)

Oggi, allo stadio "San Filippo – Franco Scoglio" di Messina, si è giocato il match Messina-Avellino, valevole per la ventitreesima giornata del campionato di Serie C (girone C). “Il primo tempo è stato tra i migliori da quando sono tornato ad Avellino, abbiamo creato tante occasioni, nel secondo tempo il campo era ingiocabile e non riuscivamo a imbastire la manovra, il raddoppio di Balde c’ha tagliato le gambe”, dichiara il mister Massimo Rastelli. “Raccontare una sconfitta dopo che, all’intervallo, avremmo dovuto segnare almeno quattro reti, è difficile. Nella seconda frazione, con le zolle che si alzavano, era difficile anche restare in piedi. Penso che, nel primo tempo, riuscivamo a giocarcela perché, almeno, mettevamo palla a terra. Nel secondo tempo, con la pioggia in aumento, era diventato impossibile. Come ho detto spesso, anche il punticino va accolto. Oggi abbiamo subito una sconfitta immeritatissima. Ora dobbiamo archiviare in fretta questo risultato e proiettarci subito alla sfida con il Latina. Tounkara e Mazzocco devono entrare al momento giusto. Poi, ripeto, il campo era difficile e loro dovevano mettere minuti nelle gambe. Mercato? Fino al 31 gennaio ci sono delle cose da sistemare ma noi abbiamo le idee ben chiare. La società le conosce e abbiamo ancora qualche giorno per colmare tutte le lacune”, conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina-Avellino, Rastelli: "Sconfitta immeritatissima, ora testa al Latina"

AvellinoToday è in caricamento