Venerdì, 19 Luglio 2024
Calcio

Foggia-Avellino, Gautieri: "Fondamentale vincere per consolidare una posizione di classifica importante"

Le parole del tecnico biancoverde alla vigilia del match di domani: "Stiamo preparando la partita nei minimi particolari, sapendo che andremo ad affrontare una squadra che gioca un buon calcio. Conosco mister Zeman, mi ha dato tanto, è una persona a cui voglio tanto bene"

Ecco le dichiarazioni di mister Carmine Gautieri alla vigilia del match Foggia-Avellino, valevole per la trentottesima e ultima giornata del campionato di Serie C, girone C, in programma domani allo stadio "Pino Zaccheria" alle ore 17:30: "Stiamo preparando la partita nei minimi particolari, sapendo che andremo ad affrontare una squadra che gioca un buon calcio. Conosco il mister e so come prepara le partite. Abbiamo studiato come mettere in difficoltà il Foggia sotto vari aspetti, tra cui le transizioni positive. Andremo ad affrontare una squadra che nelle ripartenze è micidiale, ma che concede anche molto. Il Foggia ha sempre lo stesso modo di giocare e non molla mai. Abbiamo qualche defezione, speriamo di recuperare qualcuno oggi, alla fine dell'allenamento".

"Anche il Foggia dovrà preoccuparsi di noi, dobbiamo cercare di segnare e fare risultato"

Il tecnico biancoverde sottolinea l'importanza del match di domani: "Affrontiamo una squadra forte dal punto di vista offensivo, ne arrivano tanti in area di rigore, sfruttano le occasioni che le capitano. Il Foggia gioca molto con le catene: con terzino, centrocampista e attaccante esterni. Ma il Foggia dovrà anche preoccuparsi di noi: dobbiamo cercare di essere attenti dal punto di vista difensivo, essere propositivi e sfruttare le occasioni che ci capitano. Lo abbiamo già dimostrato contro la Vibonese: a queste occasioni ci arriviamo bene, dobbiamo cercare di segnare e fare risultato".

Sulla situazione da monitorare per quanto riguarda i diffidati e sul modulo che verrà adottato: "Cerco di mettere la miglior formazione possibile, a prescindere se abbiamo dei diffidati in meno. Io faccio delle scelte e per me, che alleno questa squadra, mettere l'uno o l'altro è lo stesso. Cerco comunque di mettere in campo i giocatori che, in questa partita, mi possono dare qualcosa in più. Sull'ipotesi di disporci a specchio, l'abbiamo preparata in modo diverso, creando superiorità a centrocampo con gli esterni. A questa situazione, potremmo pensarci anche a partita in corso, la stiamo anche provando".

Per quanto riguarda gli infortunati: "Faccio gli auguri a Riccardo Maniero che è diventato papà per la seconda volta, spero di recuperarlo per i playoff. Plescia ha avuto un problema di salute subito dopo il match contro la Vibonese, Kragl ha il torcicollo. Valuteremo oggi, dopo l'allenamento, se convocarli o meno".

"I playoff sono un discorso diverso rispetto al campionato, dobbiamo essere bravi a concentrarci su noi stessi"

Vincere è l'obiettivo principale per infiammare la tifoseria biancoverde: "Dobbiamo essere noi a trascinare l'ambiente. Abbiamo la fortuna di giocare in una piazza importante con una tifoseria altrettanto importante. Abbiamo la fortuna di giocarci la Serie B e questa squadra ha tutti i requisiti per vincere il campionato. E' chiaro: i playoff sono un discorso diverso rispetto alla regular season. E' fondamentale vincere domani per consolidare una posizione di classifica importante. Dobbiamo essere bravi a concentrarci su noi stessi, non pensare al discorso di cosa può succedere agli altri". 

In ottica playoff: "L'ho già detto che da temere c'è il Foggia. Poi ci sono sicuramente altre squadre di altri gironi: penso al Sudtirol, alla Triestina, al Cesena, alla Reggiana". 

"Se vado ad analizzare come abbiamo giocato contro Palermo e Bari, sicuramente non avremmo meritato la sconfitta"

Sicuramente c'è qualche rimpianto per aver perso tante occasioni: "Abbiamo peccato, sicuramente, contro le prime. Però, abbiamo anche giocato a viso aperto, ad esempio contro Palermo e Bari, dove non siamo stati bravi a finalizzare le occasioni che abbiamo creato. Dobbiamo migliorare quest'aspetto, anche se il tempo è poco. Se io vado ad analizzare cosa abbiamo fatto e come abbiamo giocato, sicuramente non avremmo meritato la sconfitta. In ogni gara ci sono degli episodi che possono valere una stagione. Dobbiamo essere più determinati, a prescindere che giochi contro Palermo, Bari o Vibonese. Anche in occasione dell'ultima partita, temevo l'avversario e abbiamo sfruttato bene le occasioni. Sappiamo che, nei playoff, affronti le squadre forti e devi vincere le partite".

"Voglio affrontare Zeman, batterlo e, magari, prendermi anche un caffè con lui"

Sull'allenatore dei Satanelli, Zdenek Zeman: "Sono felice di riabbracciarlo. Mi ha insegnato tanto sotto l'aspetto umano e calcistico. E' un uomo a cui voglio davvero tanto bene. Ho avuto tante persone che mi hanno insegnato tanto e a cui voglio bene. Ma come voglio bene a Zeman, non voglio bene a nessuno. Domani voglio affrontarlo, voglio batterlo e, magari, prendermi anche un caffè con lui".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia-Avellino, Gautieri: "Fondamentale vincere per consolidare una posizione di classifica importante"
AvellinoToday è in caricamento