rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Calcio

Coppa Italia Serie C: Ceccarelli di misura, l'Avellino supera l'ostacolo Turris e vola agli ottavi (1-0)

Una rete su rigore del fantasista biancoverde permette agli uomini di mister Rastelli di accedere tra le prime sedici della competizione

Una rete su rigore di Tommaso Ceccarelli al 18' della ripresa permette all'Avellino di superare l'ostacolo Turris, nel match valevole per il secondo turno della Coppa Italia di Serie C: al "Partenio-Lombardi", finisce 1-0, risultato che proietta gli uomini di mister Rastelli tra le migliori sedici compagini della competizione.

Coppa Italia Serie C, Avellino-Turris 1-0: le immagini (Foto di Antonella Sarno)

Primo tempo: Ceccarelli impegna Donini in più di un'occasione, nel finale Vitiello sfiora il gol

Il fantasista romano si fa già notare al sesto minuto di gioco, allorquando scaglia una sassata che si infrange contro il palo sinistro della porta difesa da Federico Donini. Un quarto d'ora più tardi, Francesco Maisto si destreggia al limite dell'area e, centralmente, serve Tommaso Ceccarelli che, dopo aver sistemato la mira, conclude a giro e impegna seriamente l'estremo difensore corallino, costretto all'intervento in corner. Al 27', è ancora il numero 18 in maglia biancoverde ad andare vicino al gol, con un sinistro diretto sul secondo palo sul quale Donini si distende, salvando nuovamente il risultato.

Verso la mezz'ora di gara, si fa viva la Turris: al 32', sugli sviluppi di un'azione di contropiede, Hamza Haoudi si accentra e tenta la conclusione verso l'incrocio dei pali, forzando troppo la mira. Sul finale di primo tempo, trema la difesa biancoverde: Antonio Vitiello, tutto solo in mezzo all'area, prova a sorprendere Francesco Forte, ma il portiere biancoverde, alla sua prima gara stagionale da titolare, blocca in due tempi la sfera, impedendo al terzino corallino la rete del possibile vantaggio.

Secondo tempo: Ceccarelli decide su penalty, forcing finale dei corallini ma il risultato non cambia

Nella ripresa, la retroguardia biancoverde trema nuovamente al minuto 6, allorquando Hamza Haoudi serve con un cambio di fascia un Antonio Vitiello indisturbato che, di testa, rimette la sfera in mezzo, allontanata da Ramzi Aya; la sfera viene ribattuta fortuitamente da Simone Stampete, prima di essere messa al sicuro da Manuel Ricciardi.

Passano un paio di giri di lancette ed è l'Avellino a tornare pericolosa: Antonio Matera si inserisce per vie centrali e prova a servire Mamadou Kanoute, anticipato all'ultimo da Donini. La sfera finisce, dunque, nuovamente sui piedi del centrocampista biancoverde, che vince un contrasto e conclude a rete, ma il suo tentativo viene intercettato sulla linea da Paolo Frascatore che blinda il risultato. Sette minuti più tardi, nuovo salvataggio rocambolesco della Turris, e più precisamente di Salvatore Boccia, dopo una serie di sportellate tra Diego Gambale, Federico Donini, lo stesso Boccia e il già citato Frascatore: negata la gioia del gol al neoentrato numero 9, grande protagonista nell'ultimo match di campionato disputatosi tre giorni fa contro il Catanzaro (2-2).

Al 18', l'episodio che decide la gara: Tommaso Ceccarelli riceve palla da Manuel Ricciardi e viene steso da un avversario corallino, sotto gli occhi del signor Taricone di Perugia che indica il dischetto del rigore, tra le vibranti proteste dei calciatori della Turris. Dagli undici metri, è proprio il fantasista biancoverde a presentarsi e a siglare la rete del vantaggio e del definitivo 1-0, nonostante l'ottima intuizione di Donini che legge la traiettoria ma non riesce nel tentativo di evitare la realizzazione del numero 18, alla destra dell'estremo difensore.

Al 24', il man of the match esce dal campo, sostituito da Raffaele Russo che si mette subito in mostra, due minuti più tardi, con un'incursione da posizione defilata e tiro-cross sul quale Donini è costretto a smanacciare. D'altro canto, mister David Di Michele capisce che non c'è più tempo da perdere e getta nella mischia l'ex di turno, Riccardo Maniero, al posto di Simone Stampete. L'Avellino cala di ritmo e tiene in vita le speranze degli ospiti: al minuto 33, è proprio l'esperto centravanti ex Pescara e Bari a sfiorare il pallone di testa, servito da un ottimo Emanuel Ercolano. Quattro minuti più tardi, brividi per i Lupi sulla conclusione dello stesso Ercolano: Francesco Forte perde contatto con la sfera, che scappa dalle braccia del portiere biancoverde e, soltanto per una questione di centrimetri, l'estremo difensore biancoverde riesce a evitare che la stessa oltrepassi la linea di porta.

La Turris prende coraggio e, nel primo dei quattro minuti di recupero, può addirittura pareggiare: Anthony Taugourdeau, con un bel cambio di fascia verso la sinistra, sorprende Manuel Ricciardi e trova pronto Sergio Contessa che, con un diagonale al volo, lambisce il palo alla sinistra di Forte. È l'ultima azione di una gara in crescente sofferenza nella ripresa per i Lupi, ma che regala ai biancoverdi la seconda vittoria in tre gare della gestione Rastelli e il passaggio agli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie C.

Lunedì 7 novembre 2022, alle ore 20:30, un altro durissimo esame attenderà i Lupi, alle prese con il Foggia allo Stadio "Pino Zaccheria", nel posticipo della dodicesima giornata del girone C della terza serie.

Avellino-Turris 1-0: il tabellino

AVELLINO-TURRIS 1-0
MARCATORI
: 18' st Ceccarelli rig. (A).
AVELLINO (4-3-2-1): Forte; Ricciardi, Moretti, Aya, Auriletto; Maisto, Franco (1' st Gambale), Garetto (35' st Dall'Oglio); Ceccarelli (24' st Russo), Guadagni (1' st Matera); Kanoute (40' st Tito). A disp.: Pane, Pizzella, Illanes, Rizzo A., Sbraga, Scognamiglio, Casarini, Trotta. All.: Rastelli.
TURRIS (4-4-2): Donini; Vitiello, Di Nunzio, Boccia, Frascatore; Ercolano, Ardizzone (14' st Taugourdeau), Acquadro (36' st Contessa), Haoudi (14' st Gallo); Stampete (27' st Maniero), Longo. A disp.: Perina, Fasolino, Aquino, Manzi, Finardi, Invernizzi, Nocerino, Rizzo E.. All.: Di Michele.
ARBITRO: Sig. Simone Taricone della sezione di Perugia.
ASSISTENTI: Sig.ri Giacomo Bianchi della sezione di Pistoia, Daniel Cadirola della sezione di Milano, Riccardo Tropiano della sezione di Bari (quarto uomo).
AMMONITI: 32' st Maisto (A) per gioco scorretto, 43' st Contessa (T) e Matera (A) per comportamento non regolamentare.
NOTE: Angoli: 2-3. Recuperi: 0' pt, 4' st.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia Serie C: Ceccarelli di misura, l'Avellino supera l'ostacolo Turris e vola agli ottavi (1-0)

AvellinoToday è in caricamento