Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Calcio dilettantistico e giovanile, nasce il Comitato Promotore della Campania

"Il Comitato Promotore nasce per combattere a fianco delle Società Sportive Dilettantistiche e Giovanili Campane in un momento storico complicato, in cui la nostra regione naviga a vista per la mancanza di un leader e di una governance solida"

La crisi della Lega Nazionale Dilettanti, culminata con le dimissioni del Presidente on. Cosimo Sibilia, con la successiva richiesta di commissariamento della stessa, avanzata anche dal Comitato Regionale Campania, ha avuto riflessi negativi nella nostra regione per l’inatteso voltafaccia da parte del presidente Carmine Zigarelli, determinando smarrimento e profondo sconcerto tra i Dirigenti della base calcistica regionale. Il Comitato Promotore nasce per combattere a fianco delle Società Sportive Dilettantistiche e Giovanili Campane in un momento storico complicato, in cui la nostra regione naviga a vista per la mancanza di un leader e di una governance solida. Il Coordinamento del Comitato Promotore è stato affidato al Delegato Assembleare del Comitato Regionale Campania della Lega Nazionale Dilettanti, avv. Giulio Jacoviello. Il Comitato Promotore ritiene che l’attuale Presidente Carmine Zigarelli e la sua vice presidente vicaria Giuliana Tambaro, con la loro confusione organizzativa, gestionale e politica, hanno ulteriormente aggravato la crisi del Comitato Regionale Campania, avendo di fatto disatteso il mandato elettorale ricevuto, con l’abbandono della piattaforma programmatica in base alla quale avevano ottenuto ampi consensi. L’opportunistica scelta di disattendere il mandato ricevuto dalle Società Sportive Campane è stata praticata in modo autonomo dal Presidente Zigarelli, senza che lo stesso abbia avvertito la necessità di renderne partecipi i Consiglieri Regionali, i Delegati Assembleari e tutte le Società affiliate. I Dirigenti di Società, grandi elettori, ricorderanno che l’allora candidato Zigarelli predicava trasparenza e correttezza gestionale. Purtroppo la delibera del Tribunale Federale Nazionale della FIGC, pubblicata sul Comunicato Ufficiale della FIGC n. 19/AA del 26 luglio 2021, ha attestato inequivocabilmente che lo Zigarelli ha fatto iscrivere, nella stagione sportiva 2019/2020, venti Società tra Eccellenza e Promozione senza che le stesse avessero pagato per intero le quote amministrative previste. Per evitare una pesante sanzione disciplinare, lo Zigarelli ha chiesto il patteggiamento, di fatto accettando la colpa, ed ha pagato la sanzione pecuniaria di 4.500 euro di ammenda (sanzione che, a dire il vero, appare davvero modesta rispetto alle contestazioni sollevate e, soprattutto, ai precedenti giurisprudenziali in materia). Una trasparenza amministrativa predicata, ma non praticata! Il Presidente Zigarelli, dimenticando soprattutto il legame territoriale del Presidente Sibilia con la Campania, ha preferito schierarsi tra coloro che non volevano approvare il bilancio consuntivo della LND, senza alcuna plausibile giustificazione tecnica, pur in presenza di una approvazione unanime in sede di bilancio preventivo (avvenuta solo quattro mesi prima) e nonostante il consuntivo fosse migliorativo di circa 700.000 euro rispetto a quello preventivo. Successivamente Zigarelli ha addirittura aderito alla richiesta di Commissariamento della LND, con un atteggiamento politicamente incomprensibile e foriero di pessime conseguenze sia per la LND, sia per il Comitato Regionale Campania. La nascita del Comitato Promotore si è resa indispensabile per la tutela e la conservazione dei valori sportivi che sono alla base del mondo dilettantistico e giovanile campano, atteso che la politica sportiva adottata dallo Zigarelli non combacia con gli interessi delle nostre Società. In tale direzione il Comitato Promotore rileva che solo la ferma e costruttiva opposizione di alcuni Consiglieri Regionali ha finora impedito un ulteriore indebolimento della capacità organizzativa del Comitato Campania, ed invita tutti gli esponenti della politica sportiva regionale ad esercitare con sempre maggiore consapevolezza e senso di responsabilità la loro autentica funzione all’interno del C.R. Campania della LND. Il Comitato Promotore, inoltre, ha preso atto che lo stesso Zigarelli non ha manifestato alcuna intenzione di rassegnare le proprie dimissioni, al fine di consentire il naturale ritorno alle urne, d’obbligo quando viene modificata inopinatamente la linea politico sportiva. Il Comitato Promotore, infine, sostituendosi all’increscioso silenzio di Zigarelli, esprime solidarietà e riconoscenza al Presidente Sibilia per l’operato svolto a capo della Lega Nazionale Dilettanti, cuore pulsante del movimento calcistico nazionale, certo di interpretare il sentimento del popolo sportivo campano.

Tutti coloro che si riconoscono in questa iniziativa e che hanno a cuore le sorti del Comitato Regionale Campania della Lega Nazionale Dilettanti possono prestare la propria adesione contattando il Delegato Assembleare Giulio Jacoviello o scrivendo all’indirizzo mail: rinascita.calciocampania@gmail.com.

Per il Comitato Promotore Giulio Jacoviello (Delegato Assembleare C.R. Campania LND

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio dilettantistico e giovanile, nasce il Comitato Promotore della Campania
AvellinoToday è in caricamento