Giovedì, 21 Ottobre 2021
Calcio

Caso Sbraga, Di Somma: "Nello spogliatoio dell'Avellino nessuna frizione"

Il direttore sportivo della società biancoverde ha chiarito la questione: "Il rapporto tra Braglia e Sbraga è uguale a quello con gli altri calciatori. C'è stato soltanto un equivoco"

Intervenuto in conferenza stampa per parlare a proposito del caso Sbraga, il direttore sportivo dell'Us Avellino Salvatore Di Somma ha fornito alcune precisazioni sulla questione.

"Il rapporto è già recuperato: Sbraga sarà presto preso in considerazione"

Il difensore biancoverde, infatti, nelle ultime due gare, è stato escluso dalla lista dei convocati per scelta tecnica: "All'interno dello spogliatoio non c'è nessuna polemica. Il rapporto tra Braglia e Sbraga è uguale a quello con gli altri calciatori. C'è stato soltanto un equivoco. Quando i ragazzi non giocano, c'è sempre un po' di tensione, ma finisce là. Da quello che io so, il mister ha parlato al ragazzo anche delle motivazioni della sua esclusione dopo il match contro l'Ancona-Matelica. Ma vi posso assicurare, con la massima tranquillità, che nello spogliatoio biancoverde non ci sono frizioni. Il rapporto si è già recuperato: Sbraga è un tesserato dell'Us Avellino e credo che, nell'immediatezza, verrà preso in considerazione. E' sicuramente un giocatore importante per noi".

"Domani affronteremo una squadra attrezzata per vincere il campionato"

Sul ritorno della Curva Sud sugli spalti, il ds afferma: "Dissi ad Aloi: dopo il riscaldamento, andate sotto la Curva. Mi sono arrabbiato perché pensavo che loro si fossero dimenticati completamente. Invece ci è stato anche qui un malinteso: i ragazzi sono andati prima del fischio d'inizio e non dopo il riscaldamento".

Sulla sessione estiva di calciomercato: "A Castellammare doveva giocare Micovschi, poi ha avuto un problema muscolare e il mister si è trovato costretto a dover schierare per forza Di Gaudio. Kanoute ha fatto una parte di preparazione con noi, Micovschi e Di Gaudio no. Tutti e tre sono in fase di recupero e, nel giro di qualche giorno, dovrebbero rifare parte del gruppo".

Sul match di domani contro il Catanzaro: "Affronteremo una squadra attrezzata per vincere il campionato e spero che non si verifichi quello che è successo contro Potenza e Catania. Un rigore dato contro il Potenza in quella maniera e un gol dato contro il Catania allo stesso modo lascia un po' perplessi. Quando vai alla ricerca della vittoria, c'è sempre un po' di preoccupazione, ma è stato importante vincere domenica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Sbraga, Di Somma: "Nello spogliatoio dell'Avellino nessuna frizione"

AvellinoToday è in caricamento