rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Calcio

L'Avellino fa tredici, i biancoverdi calano il tris a Campobasso: 0-3

I biancoverdi chiudono alla grande il 2021, ottenendo il tredicesimo risultato utile consecutivo, nonché la quarta vittoria esterna di fila: apre Maniero al 18' del primo tempo, chiudono De Francesco (33' st) e Mastalli (46' st)

Tredici, come i risultati consecutivi con cui l'Avellino chiude un 2021 di rimpianti, ma anche di speranze per l'anno nuovo. Quattro, come le vittorie di fila ottenute dagli irpini negli ultimi quattro incontri esterni. Tre, come le reti con cui i biancoverdi regolano la pratica Campobasso, nel match valevole per la ventesima giornata del campionato di Serie C, girone C: al "Nuovo Romagnoli", finisce 0-3 per gli uomini di mister Braglia, risultato frutto di una performance solida e cinica.

Primo tempo: apre le danze Maniero dopo 18 minuti di gioco

Partenza aggressiva dei biancoverdi che, al secondo minuto di gioco, ottengono una doppia palla gol. Ci prova dapprima Salvatore Aloi, dalla distanza, con un sinistro rasoterra che impegna in due tempi Raccichini. La sfera viene, poi, recuperata da Antonio Di Gaudio, che mette la sfera in mezzo, dove si avventa Mamadou Kanoute che, a due passi, colpisce di testa, ma alzando in maniera maldestra la sfera. I padroni di casa rispondono al minuto 13: Giacomo Parigi protegge palla, si gira e scarica la conclusione, costringendo Pasquale Pane a un intervento prodigioso. Sulla respinta, Mattia Rossetti calcia a colpo sicuro, incontrando però la ferma opposizione dell'estremo difensore biancoverde, a piedi uniti.

L’Avellino non si scompone e, al 18’, trova la rete che sblocca la gara. Mamadou Kanoute, lanciato a rete, tenta la conclusione in area, ribattuta da Francesco Bontà. L'esterno senegalese riprende il possesso della palla e, con un assist a rientrare, serve Riccardo Maniero che, a porta pressoché sguarnita, batte Raccichini alla sua destra.

Il Campobasso reagisce al 25’ con una pericolosissima azione sull'asse Candellori-Parigi-Rossetti: l'attaccante rossoblù va a tu per tu con Pane, ma la sua conclusione è centrale e l'estremo difensore biancoverde blocca con facilità la sfera. I molisani ci riprovano al 42’: Mattia Rossetti per Pietro Ladu, il centrocampista rossoblù tenta la conclusione, deviata da Luigi Silvestri in calcio d'angolo. Sul tiro dalla bandierina, Giacomo Parigi schiaccia la palla di testa, con il pallone che sfiora soltanto il palo destro della porta difesa da Pane. Al 45', è di nuovo Maniero, servito da Kanoute in area di rigore, a tentare la conclusione, con un tiro al volo di esterno che sfiora di poco il palo.

Secondo tempo: De Francesco e Micovschi chiudono la contesa

Al 9’ della ripresa, occasione per l'Avellino: Mamadou Kanoute riceve palla da Antonio Di Gaudio e, con un fendente di destro, obbliga Raccichini a una risposta attenta con i pugni. Due minuti più tardi, è ancora il funambolico attaccante senegalese ad andare alla conclusione, servito magistralmente da Riccardo Maniero: palla sull’esterno della rete.

Al minuto 19, il Campobasso resta in dieci uomini, a causa dell’espulsione, per doppia ammonizione, del difensore Luca Sbardella. I molisani, comunque, non demordono e, una manciata di secondi più tardi, tentano il gol del pari con il neoentrato Michael Liguori, il cui tiro viene bloccato in tuffo da Pane.

I minuti, tuttavia, passano inesorabilmente per gli uomini di mister Cudini, che soffrono in maniera progressiva l’inferiorità numerica, fino al gol del raddoppio per l’Avellino, che matura al 33’ del secondo tempo: il neoentrato Alberto De Francesco sistema la mira e, dai 25 metri, fa partire un tiro di controbalzo micidiale per Raccichini. Il Campobasso non ne può più e, nel primo dei cinque minuti di recupero concessi dal signor Alessandro Di Graci di Como, capitola sull'asse Claudiu Micovschi-Alessandro Mastalli: il fantasista rumeno affonda in area e serve il centrocampista ex Juve Stabia che, a due passi dalla porta, può solo spingerla dentro, per il tris definitivo con cui si chiude la gara.

Il successo odierno consacra il tredicesimo risultato utile consecutivo (nonché la quarta vittoria esterna stagionale, peraltro di fila) degli uomini di mister Braglia, proiettandoli a quota 35 punti in classifica. Si ritornerà in campo domenica 9 gennaio 2022, alle ore 17:30, per il match contro la Juve Stabia, allo stadio "Partenio-Lombardi", valevole per la ventunesima giornata del campionato di Serie C, girone C.

Campobasso-Avellino 0-3: il tabellino

CAMPOBASSO-AVELLINO 0-3
MARCATORI
: 18' pt Maniero (A), 33' st De Francesco (A), 46' st Mastalli (A).
CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini; Tenkorang, Sbardella, Menna, Pace; Bontà, Persia (36' st Giunta), Ladu (1' st Liguori); Candellori, Rossetti (13' st Vitali), Parigi. A disp.: Zamarion, Magri, Dalmazzi, Fabriani, Vanzan, Martino, Nacci, Emmaussso, De Biase. All.: Cudini.
AVELLINO (3-4-3): Pane; Scognamiglio (28' st Rizzo), Dossena, Silvestri; Ciancio, Carriero (40' st Mastalli), Aloi, Tito; Kanoute (28' st Micovschi), Maniero (25' st Plescia), Di Gaudio (28' st De Francesco). A disp.: Pizzella, Mignanelli, Sbraga, D'Angelo, Matera, Gagliano, Messina. All.: Braglia.
ARBITRO: Sig. Alessandro Di Graci della sezione di Como.
ASSISTENTI: Sig.ri Pietro Lattanzi della sezione di Milano, Alessandro Maninetti della sezione di Lovere, Davide Di Marco della sezione di Ciampino (quarto uomo).
ESPULSI: 19' st Sbardella (C) per doppia ammonizione.
AMMONITI: 28' pt Menna (C), 31' pt Maniero (A), 46' pt Sbardella (C) e 15' st Scognamiglio (A) per gioco scorretto, 17' st Cudini (All. C) per proteste, 19' st Silvestri (A) per comportamento non regolamentare.
NOTE: gara con presenza di pubblico limitata. Angoli: 4-2. Recuperi: 2' pt, 5' st.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Avellino fa tredici, i biancoverdi calano il tris a Campobasso: 0-3

AvellinoToday è in caricamento