rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Calcio

Scafatese corsara a Montemiletto

La rete di Tagliamonte permetto il successo esterno

Montemiletto - Scafatese 0-1

MONTEMILETTO: Calabrese, Starita E., Ceparano (85' Moschini), Starita C. (84' Nardone M.), Lattarulo, Iannuzzi, Saveriano, Saneyang (60' Da Silva), Ireba 03 (75' Carrino 03), Pugliese, Di Donato 04 (66' Bevilacqua 06). A disposizione: Iarrobino 04, Cardin, Carrino 03, Nardone G., Crispini, Nardone M., Da Silva, Bevilacqua 06, Moschini. All: Sgambati Francesco.

SCAFATESE: Botta 04, Trezza, Esposito, Masullo, Di Pasquale 03, Cavaliere, Iommazzo, Canale, Manzo (77' Iovinella), Mascolo (69' Alvino), Tagliamonte (91' Russo). A disposizione: Cappuccio 03, Iovinella, Russo, Senatore 04, Zatico 04, Galasso 03, Alvino, Salvatore 04, Solimeno 04. All: Liquidato Stefano.

RETI: 47' pt Tagliamonte

Arbitro: Marco Ganzerli di Frattamaggiore.

Una fiammata di Tagliamonte riscalda il gelido pomeriggio novembrino di Montemiletto e permette alla Scafatese di imporsi in trasferta e portare a casa altri importantissimi tre punti. Sul prato in sintetico del Fina di Montemiletto gli ospiti ci mettono otto minuti per rendersi pericolosi con una botta di destro di Trezza che costringe agli straordinari Calabrese, bravo ad arrampicarsi all'incrocio. Ma è solo un episodio di un primo tempo si gioco maschio ma senza particolari patemi, dove imperversa il freddo ma non le azioni importanti, tanto che il primo sussulto casalingo si materializza solamente al 44' con il destro di Pugliese che trova preparato Botta; eppure proprio nel recupero della prima frazione arriva l'episodio che decide la gara: sponda aerea di Mascolo per Tagliamonte che prima si esibisce in un sombrero che gli permette di superare il diretto avversario e poi lascia partire un sinistro che non ammette repliche e vale il vantaggio canarino. Nella ripresa la doppia ammonizione di Di Pasquale lascia la Scafatese in 10 al 52' e fa spingere sull'acceleratore i padroni di casa, ma l'occasione per il gol è ancora marcata ospiti, con Trezza che al 62' sceglie benissimo il tempo per lo stacco su angolo di Masullo, colpisce il pallone in maniera fin troppo pulita e vede Calabrese ribattere con ottimi riflessi. Al 65' l'ingenuità di Saveriano ristabilisce la parità numerica e la Scafatese, alzando ancora una volta il muro difensivo, riesce a concedere davvero pochissimo alla compagine avellinese: i gialloverdi, infatti, non riescono mai a essere veramente pungenti, fatta eccezione per il calcio d'angolo del minuto 85 in cui Esposito chiude due volte la strada. Il triplice fischio finale permette agli uomini di Liquidato di tornare a Scafati con i tre punti e di scavalcare così un ostacolo non semplice da affrontare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scafatese corsara a Montemiletto

AvellinoToday è in caricamento