Martedì, 19 Ottobre 2021
Calcio

Gagliano di rigore, l'Avellino risorge: 1-0 contro la Virtus Francavilla

Decide una rete del giovane attaccante su rigore al 29' del primo tempo. Incanta Di Gaudio, man of the match per distacco e propiziatore del penalty decisivo. Nel finale, Forte provvidenziale su Ventola

Un successo per provare a scacciare la crisi, dopo un avvio di campionato tutt'altro che esaltante. Un successo che, alla vigilia del match di oggi, risuonava come un incondizionato imperativo per l'Avellino. E i biancoverdi non falliscono la missione, superando di misura la Virtus Francavilla: al "Partenio-Lombardi", finisce 1-0 la gara valevole per l'ottava giornata del campionato di Serie C, girone C.

Primo tempo: incanta Di Gaudio, finalizza Gagliano dal dischetto

Dopo un primo quarto d’ora di studio tra le due squadre, sono i padroni di casa a ottenere la prima palla gol: al 16’, dalla destra, Claudiu Micovschi rientra verso il sinistro e crossa in mezzo, pescando Sonny D'Angelo che, in scivolata, tenta l'aggancio decisivo, ma trova un Tommaso Nobile attento nel chiudere lo specchio al centrocampista biancoverde. Gli ospiti rispondono tre minuti dopo, con un’incursione sull’out di destra di Mario Prezioso che vince un rimpallo e scodella verso l’area, dove irrompe Elimelech Enyan che, di piatto, manda la sfera ben sopra la traversa della porta difesa da Forte.

Al 27’, l’episodio che cambia il risultato: tutto nasce da una bellissima iniziativa di Antonio Di Gaudio, che porta a spasso per una trentina di metri i difensori della Virtus Francavilla ed entra in area, fino a essere sgambettato da Riccardo Idda. Per il signor Kumara di Verona non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dagli undici metri, Luca Gagliano non sbaglia, fulminando Nobile con un potente sinistro sotto il sette e mettendo a segno il suo secondo gol in campionato. 

Una manciata di minuti più tardi, è ancora un indiavolato Antonio Di Gaudio a recuperare palla a centrocampo: l’esterno di attacco ex Parma e Chievo punta i suoi marcatori Idda e Prezioso e, dopo essersi accentrato, tenta la conclusione a giro, tuttavia centrale per Nobile che fa sua la sfera. Lo stesso Di Gaudio, nell’unico dei minuti di recupero concessi dal fischietto veronese, ha sul sinistro la palla del raddoppio servitagli da Fabio Tito in contropiede, respinta tuttavia dall’estremo difensore biancoazzurro.

Secondo tempo: Forte provvidenziale su Ventola

Nella ripresa, l’Avellino tiene i ritmi alti e sfiora ancora il gol al 6’: Claudiu Micovschi punta Alessandro Caporale e tenta la conclusione a giro sul secondo palo, di poco sul fondo. Un minuto più tardi, è Giuseppe Carriero a provarci con un tiro centrale, facile preda per Nobile. Al 17’, un sospetto contatto tra Fabio Tito e Leonardo Perez in area di rigore biancoverde viene giudicato regolare dal signor Kumara, tra le proteste dell’ex attaccante di Pisa e Ascoli.

Al 27’, un inafferrabile Di Gaudio vince un rimpallo con il giovanissimo Pierno e, una volta in area, la scarica verso Alberto De Francesco, che va di prima, ma senza successo. La Virtus Francavilla non si arrende e sfiora il gol del pareggio al 31’, con una staffilata di Mario Prezioso sulla quale Francesco Forte non respinge in maniera impeccabile; l’estremo difensore dell’Avellino, però, si rifà su Danilo Ventola, neutralizzando con grandissimi riflessi il tentativo del nipote d’arte di andare a segno. L’ardore degli uomini di mister Taurino si spegne, tuttavia, al 43’, quando Alessandro Caporale rimedia due gialli nel giro di pochi secondi, lasciando anzitempo la gara.

Dopo cinque minuti di recupero, il signor Kumara di Verona fischia la fine dell’incontro. L’Avellino ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo e sale a quota 11 punti in classifica, ottenendo la seconda vittoria stagionale. Domenica 17 ottobre 2021, alle 14:30, i biancoverdi scenderanno sul campo dello stadio “Delli Ulivi” per la sfida contro la Fidelis Andria.

Avellino-Virtus Francavilla 1-0: il tabellino

AVELLINO-VIRTUS FRANCAVILLA 1-0
MARCATORI
: 29' Gagliano rig. (A).
AVELLINO (4-3-3): Forte; Ciancio, Silvestri (29' st Bove), Dossena, Tito (33' st Mignanelli); Carriero, De Francesco (33' st Aloi), D'Angelo; Micovschi, Gagliano (16' st Plescia), Di Gaudio. A disp.: Pane, Rizzo, Sbraga, Scognamiglio, Mastalli, Matera, Maniero, Messina. All.: Braglia.
VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Nobile; Miceli, Caporale, Idda; Pierno, Carella (29' st Tulissi), Prezioso, Tchetchoua, Enyan (39' st Ingrosso); Ventola (39' st Ekuban), Perez. A disp.: Cassano, Milli, Feltrin, Gianfreda, Delvino, Mastropietro, Magnavita, Maiorino, Dacosta. All.: Taurino.
ARBITRO: Sig. Sajmir Kumara della sezione di Verona.
ASSISTENTI: Sig.ri Mattia Massimino della sezione di Cuneo, Tiziana Trasciatti della sezione di Foligno, Giorgio Di Cicco della sezione di Lanciano (quarto uomo).
ESPULSI: 43' st Caporale (VF) per doppia ammonizione.
AMMONITI: 25' pt Ventola (VF), 1' st D'Angelo (A), 5' st Enyan (VF), 24' st Tchetchoua (VF) e 43' st Caporale (VF) per gioco scorretto, 37' st Pierno (VF) per proteste.
NOTE: gara con presenza di pubblico limitata. Spettatori: 2.450 (1.310 abbonamenti e 1.140 biglietti). Angoli: 2-3. Recuperi: 1' pt, 5' st.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gagliano di rigore, l'Avellino risorge: 1-0 contro la Virtus Francavilla

AvellinoToday è in caricamento