rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Calcio

Avellino-Taranto 4-0, Rastelli: "I ragazzi si sono sciolti, bravi a concedere poco e ad avere coraggio"

Le parole del tecnico biancoverde al termine del match: "Dopo i primi 15 minuti di gara, in cui siamo stati un po' contratti, abbiamo espresso un bel gioco. Finalmente, è arrivata una vittoria che mancava dalla prima gara da quando sono tornato qui"

Ecco le dichiarazioni di mister Massimo Rastelli nel post-gara di Avellino-Taranto, match terminato con il punteggio di 4-0 in favore dei Lupi: "Ero consapevole di aver fatto la lettura giusta della gara di Picerno. Abbiamo avuto la possibilità di preparare quest'impegno contro il Taranto nei minimi dettagli: dopo i primi 15 minuti di gara, in cui siamo stati un po' contratti, abbiamo espresso un bel gioco. È vero, siamo passati in vantaggio con due calci di rigore, ma abbiamo fatto altri due gol, ne potevamo fare altri. Ho cercato di far capire ai ragazzi che dovevano concentrarsi solo su questa partita, i ragazzi si sono sciolti ed è finalmente arrivata una vittoria che mancava dalla prima gara da quando sono tornato qui".

Sulle scelte: "Ho analizzato le caratteristiche dei miei uomini nella giornata di ieri e, al netto delle assenze di Aya e Zanandrea fino alla settimana scorsa, i quattro giocatori che hanno giocato di più ultimamente sono quelli che mi hanno dato maggiori garanzie e anche oggi lo hanno dimostrato. Ero convinto di riuscire a sbloccare anche Casarini e Matera, il quale mi ha dato tanta aggressività, completando il reparto con la sfacciataggine di Maisto che ha dimostrato di essere pronto per questa categoria. Murano ha sorriso: è stato bello vedere tutta la squadra ad abbracciarlo. Vuole venire fuori da questo momento e stiamo cercando di aiutarlo".

Sulla squadra: "Siamo stati molto bravi a concedere poco e ad avere coraggio nelle giocate. Solitamente, sono sempre molto critico, ma oggi mi sono divertito: ho visto la squadra giocare bene. Fin dal primo giorno in cui sono arrivato ad Avellino, ho sempre pensato al gruppo, dimostrando con i fatti di non guardare alla carta d'identità di ogni singolo giocatore: ed è proprio per questo motivo che i ragazzi mi stanno dando tutto. C'è un patrimonio societario da difendere, poi è chiaro: dopo il 23 dicembre avremo modo di sederci e capire cosa cambiare. Ma il percorso è questo".

Mercoledì, infine, arriverà la Juve Stabia: "Ci aspetterà un'altra prova di maturità. Abbiamo tre giorni, non c'è tantissimo tempo per prepararla, ma lo stesso varrà per l'avversario. Vedremo di inserire qualche pedina un po' più fresca per avere un impatto positivo sulla gara".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Taranto 4-0, Rastelli: "I ragazzi si sono sciolti, bravi a concedere poco e ad avere coraggio"

AvellinoToday è in caricamento